BENTLEY CONTINENTAL

Di motorpad.it Pubblicato Giovedì, 12 Gennaio 2012. nella categoria Salone di Detroit 2012

Si potrebbe dire che il downsizing colpisce tutti ed anche i marchi più esclusivi come Bentley adottano, in un certo senso, questa soluzione tecnica in ossequio alle sempre più severe normative sulle emissioni.

BENTLEY CONTINENTAL
Si potrebbe dire che il downsizing colpisce tutti ed anche i marchi più esclusivi come Bentley adottano, in un certo senso, questa soluzione tecnica in ossequio alle sempre più severe normative sulle emissioni. Così al Salone di Detroit viene presentata la nuova generazione di motori V8 che andrà ad equipaggiare la Continental GT (coupé) e GTC (cabrio). Si tratta di un 4 litri biturbo (di derivazione Audi) ad iniezione diretta capace di 507 CV ed una coppia di 660 Nm disponibile tra i 1.700 ed i 5.000 abbinato alla trazione integrale e ad un cambio automatico a 8 rapporti ravvicinati con paddles al volante. Il classico W12 resta a disposizione dei puristi con i suoi 640 CV, motore che ha fatto di Bentley il più grande produttore al mondo di 12 cilindri con oltre 50.000 vetture prodotte dal 2003 ad oggi. I consumi e le emissioni che dichiarano a Crewe si abbassano di conseguenza nell’ordine del 40% e sono rispettivamente di 10,5 l/100 km e 246 g/km per la GT e di 10,9 l/100 km e 254 g/km per la GTC, grazie anche allo Start/Stop e al sistema di gestione del motore con azionamento variabile dei cilindri che, quando si è ai bassi régimi, ne spegne 4 trasformandolo in un V4. Con un pieno assicurano che si potranno percorrere più di 800 km. Le prestazioni sono comunque di tutto rispetto con lo 0-100 staccato in 4,8-5,0 secondi e una velocità massima di 303-301 km/h. La Continental GT e GTC adottano per le quattro ruote motrici un differenziale Torsen con ripartizione della potenza di 40% all’anteriore e 60 al posteriore. Il listino europeo muove da 136.000 euro (Iva esclusa) per la GT V8 e da 149.600 euro per la GTC V8 (sempre Iva esclusa).