BERTONE ASTON MARTIN RAPIDE

Di motorpad.it Pubblicato Sabato, 09 Marzo 2013. nella categoria Salone di Ginevra 2013

Si può fare una Aston Martin più bella e personale di quanto già non sia ed anche trovarle una nuova tipologia d’uso, quella della rinata“shooting brake”, ovvero della station wagon elegante, esclusiva e supersportiva, e se poi può accogliere a bordo qualche valigia in più, di Vuitton, s’intende, tanto meglio.

BERTONE ASTON MARTIN RAPIDE
Si può fare una Aston Martin più bella e personale di quanto già non sia ed anche trovarle una nuova tipologia d’uso, quella della rinata“shooting brake”, ovvero della station wagon elegante, esclusiva e supersportiva, e se poi può accogliere a bordo qualche valigia in più, di Vuitton, s’intende, tanto meglio. Ci ha pensatoBertone che aveva già realizzato qualcosa di simile con una Vanquist nel 2004 ed è tornato su questo tema anche per celebrare un doppio anniversario storico: il centenario della Aston Martin e anche i sessanta anni di collaborazione fra l’Azienda italiana e il prestigioso Marchio inglese oggi passato sotto il controllo del finanziere italiano Bonomi.  La Aston Martin Rapide è servita da base per l’elaborazione realizzata per ora in unico   (ma già si parla di una piccola produzione) che riprende naturalmente la meccanica del modello d’origine a partire dal motore 12 cilindri  V da 6.000 cc e  e 476 CV. Corpo vettura è stato aggiunto, meglio, armonicamente integrato il portellone con tutta la parte posteriore rimodellata. Il collezionista che ha commissionato il lavoro di trasformazione ha partecipato personalmente a tutto lo sviluppo del progetto scegliendo il colore per la carrozzeria, le pelli della selleria ed i rivestimenti dell’abitacolo. La Rapide Berone riafferma la vocazione di Bertone a proporsi  come un “atelier” di alta sartoria, interamente dedicata alla produzione di modelli fuoriserie che si inseriscono coerentemente nella grande tradizione della Carrozzeria Bertone che, nella sua lunga storia, ha sempre suggerito ai grandi costruttori le più riuscite diversificazioni dei modelli di serie.   Nel caso di questa speciale Rapide siamo di fronte ad una 2+2 a quattro poltrone singole con quelle posteriori ripiegabili così da mettere a disposizione un doppio fondo scorrevole a comando elettrico rivestito in legno di grande capacità ricettiva. Completano la nota di eleganza artigianale i dettagli sempre in legno, rifiniti in alluminio satinato, con le sellerie in pregiata pelle bicolore.