BMW SERIE 5

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 16 Dicembre 2009. nella categoria Anteprima

La guardi e al primo momento sembra che poco o niente sia cambiato, anche perché il family feeling di BMW è tra i più forti dell’intero panorama automobilistico mondiale con quel frontale così riconoscibile per la calandra a “doppio rene” e per le belle linee tese e dinamiche.

BMW SERIE 5
La guardi e al primo momento sembra che poco o niente sia cambiato, anche perché il family feeling di BMW è tra i più forti dell’intero panorama automobilistico mondiale con quel frontale così riconoscibile per la calandra a “doppio rene” e per le belle linee tese e dinamiche. Parliamo della nuova generazione, la sesta, della BMW Serie 5 che, invece, è stata davvero rivoltata come un guanto, pure sempre rimanendo, come si diceva, inconfondibilmente nata a Monaco di Baviera. Aiuta molto, in questo, mettere uno accanto all’altro l’attuale modello e quello in arrivo e tutto appare subito più chiaro. E più bello. Gli stilisti, per cominciare, hanno fatto un eccellente lavoro mettendo mano alla “faccia” della Serie 5 rimodernata a fondo con la ristilizzazione dei gruppi ottici, della calandra e della presa d’aria, e accordando un‘importanza tutta nuova al motore slanciato e muscoloso. Aria nuova anche per quanto riguarda il tetto e lo sbalzo posteriore, corto e ben raccordato, che hanno un andamento quasi da coupé mentre la lunga e pulita fiancata si distende con eleganza e dinamismo. Deciso a superare i confini delle vetture di segmento medio-superiore l’allestimento interno proietta il modello nell’area delle Premium di classe superiore che coniugano materiali selezionati, lavorazioni di livello artigianale e dotazioni di confort, sicurezza ed assistenza alla guida tra le più avanzate del settore. Spicca il moderno cockpit orientato verso il pilota. Appagata la vista e il senso generale di lusso, il discorso può spostarsi sulla tecnica e qui trovano applicazione, di serie o a richiesta, le più avanzate conquiste relative alla catena cinematica e all’assetto. Si può contare sul Driving Dynamic Control per la taratura personale dell’assetto, sull’Adaptive Drive anti rollio, sull’Active Sterring per la precisione di guida e il recupero dell’energia in frenata e su un sontuoso sistema di info-intrattenimento e collegamento con il mondo esterno per pilota e passeggeri. Il cuore della Serie 5 è un motore 8 cilindri e tre 6 cilindri che costituiscono la dotazione di partenza per quanto riguarda le unità a benzina con potenze rispettivamente di 407, 306, 258 e 204 CV. Non meno affidabili e brillanti i due turbodiesel di ultima generazione che si aggiungono, con potenze da 204 e 245 CV resi particolarmente efficienti, sobri e puliti dalla tecnologia Efficient Dynamics. Per tutti questi propulsori è disponibile (a richiesta) la nuova trasmissione automatica a 8 rapporti. Un modo per rendere meno faticosa la guida al pilota al quale, del resto, viene anche offerta ogni tipo di assistenza compresa, tra l’altro, quella per il parcheggio, per la regolazione attiva della velocità con Start e Stop; l’avviso di cambio di corsia, il Night Vision e la decelerazione in caso di rischio di tamponamento sono, infine, l’ultima provvidenziale mano per prevenire eventuali incidenti.