BMW X5

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 05 Giugno 2013. nella categoria Anteprima

Nell’attesa della presentazione della terza generazione della BMW X5 sono state rilasciate tutte le informazioni sul modello che, come le serie precedenti, continuerà ad essere prodotto negli stabilimenti americani di Spartanburg in South Carolina.

BMW X5
Nell’attesa della presentazione della terza generazione della BMW X5 sono state rilasciate tutte le informazioni sul modello che, come le serie precedenti, continuerà ad essere prodotto negli stabilimenti americani di Spartanburg in South Carolina. Per la vettura che ha creato il segmento delle SAV, le Sports Activity Vehicle, BMW ha preferito un approccio di tipo evolutivo per la linea mantenendo identiche le proporzioni che finora hanno contraddistinto questo modello. Il frontale presenta i fari circolari (a richiesta è possibile averli a led) che arrivano fino al classico doppio rene che cresce nelle dimensioni e diventa più marcato. Nella fiancata rimangono ben evidenti le nervature laterali soprattutto all’altezza dei passaruota. Le misure crescono di un paio di centimetri in lunghezza arrivando a 4,88 mt mentre restano invariate quelle di larghezza e di altezza rispettivamente di 1,94 e 1,76. Nell’abitacolo aumentano le possibilità di personalizzazione con tre linee di design, Experience, Excellence e M Sport in un ambiente che migliora lo spazio a disposizione sempre nella solita eleganza del marchio. Per la prima volta è disponibile il comando di apertura del bagagliaio dal telecomando e per i bagagli si va dai 650 ai 1870 litri una volta abbattuto il divano posteriore (in rapporto 40:20:40). In opzione è possibile scegliere la terza fila di posti. Curato anche l’aspetto aerodinamico con l’aggiunta di elementi per l’ottimizzazione come l’Air Curtain, l’Air Breather e l’Aeroblades nel lunotto. Al lancio, previsto per l’autunno, saranno tre le motorizzazioni tra cui scegliere, tutte con cambio automatico a 8 rapporti e con start/stop, modalità Eco Pro per ridurre i consumi e già Euro 6 per quanto riguarda le norme antinquinamento. Si parte con il benzina della X5 xDrive50i, un V8 biturbo di 4.395 cc (TwinPower Turbo) ad iniezione diretta del carburante con 450 CV e 650 Nm di coppia in grado di spingere fino a 250 km/h con i primi 100 raggiunti in soli 5 secondi. Passando ai diesel sono due le opzioni: il sei cilindri in linea di 2993 cc con turbina a geometria variabile sul lato di aspirazione per 258 CV e 560 Nm di coppia da 230 km/h con consumi di 6,2 lt/100 km e 162 g/km di CO2 della X5xDrive30d oppure la potentissima M50d. Qui si parla di un’unità triburbo (tripla sovralimentazione) con compressore ad alta pressione e geometria variabile della turbina sempre 6 cilindri in linea ma che sviluppa 381 CV a 4000 g/min e la bellezza di 740 Nm di coppia già a 2000 giri. È il più potente motore diesel al mondo con impressionanti, per un’auto a gasolio, prestazioni pari a 250 km/h, 5,3 secondi nell’accelerazione da 0-100. Riesce a mantenere i consumi nell’ordine dei 6,7 litri/100 km e le emissioni di 177 g/km. In seguito, ma sempre entro la fine del 2013,  si aggiungeranno altri propulsori diesel per la 40d e la 25d quest’ultima anche in versione Sdrive ovvero con la sola trazione posteriore che abbatte le emissioni fino a 149 gr/km di CO2.