BOSCH - Il Diesel parsimonioso e pulito

Di motorpad.it Pubblicato Sabato, 12 Marzo 2011. nella categoria Tecnica/Tecnologia

Il programma di Bosch è quanto mai ambizioso, ma agli specialisti dell’elettronica applicata all’automotive ed alla loro storia si deve dar credito certi che il loro annuncio avrà presto concrete applicazioni.

BOSCH - Il Diesel parsimonioso e pulito
Il programma di Bosch è quanto mai ambizioso, ma agli specialisti dell’elettronica applicata all’automotive ed alla loro storia si deve dar credito certi che il loro annuncio avrà presto concrete applicazioni. Magari prima del 2015 come previsto. Si tratta di un nuovo motore diesel che assicura un consumo medio non superiore a 3.6 litri per 100 km. Vi risparmiamo il calcolo: sono 27 km/litro. Applicando a questa unità anche la tecnologia ibrida si potrà anche fare meglio. I benefici non si riducono ai consumi, ma riguardano anche, logicamente, anche l’abbattimento delle emissioni, nello specifico delle particelle di polveri sottili, il famigerato PM 10 oggi intercettato dai filtri FAP. Il motore a gasolio sta prepotentemente riguadagnando il terreno perduto al tempo degli incentivi per la rottamazione e si ritiene che nei prossimi anni avrà una penetrazione sempre più ampia nel mercato europeo. Quanto a prestazioni non è più da molto tempo il tipo di motore che non poteva essere comparato con quelli a benzina. Non a caso sono quattro anni che nella 24 ore di Le Mans trionfa una vettura con motore diesel, Audi o Peugeot. Lo sviluppo del propulsore a gasolio seguirà nel prossimo futuro anche la strada della riduzione delle cilindrate - se ne avranno di soli 1.100 cc - e del numero dei cilindri, solo 3, con conseguente risparmio sul peso e sugli ingombri, cosa che finirà per influire anche sull’architettura dei nuovi modelli.