CADILLAC CTS

Di motorpad.it Pubblicato Venerdì, 29 Marzo 2013. nella categoria Anteprima

Dal 1902 sono il simbolo dell’auto di lusso made in USA e non intendono certo rinunciare al prestigioso ruolo.

CADILLAC CTS
Dal 1902 sono il simbolo dell’auto di lusso made in USA e non intendono certo rinunciare al prestigioso ruolo. Anzi, ne vogliono ampliare la portata e il peso introducendone sempre più i concetti di stile (americano, ben inteso) e di tecnologie avanzate anche ai modelli di segmento medio.   Nasce su questi presupposti la CTS model year 2014 lanciata al Salone di New York  dove si presenta con un disegno di carrozzeria sostanzialmente più dinamico grazie alle diverse dimensioni aumentate in lunghezza, ma diminuite in altezza e con un peso ridotto in modo sensibile grazie, in primo luogo, all’adozione delleporte in alluminio. Tutto per guadagnare in agilità di marcia e piacere di guida sfruttando al meglio le potenzialità del motore V6 biturbo da 420 CV e 583 Nm di coppia con cambio automatico a otto velocità introdotto per la prima volta su una Cadillac. In alternativa vengono proposti anche un più “piccolo” 3.600 cc V6, da 321 CV anche con trasmissione automatica a sei rapporti con la trazione integrale invece di quella posteriore, o un 2.000 cc turbo da 272 CV.   Arricchiscono la scheda tecnica anche i freni Brembo, il differenziale elettronico autobloccante e il Magnetic Ride Control che regola automaticamente in tempo reale gli ammortizzatori. Le ruote in lega sono da 17, 18 o 19 pollici.   Nell’allestimento e nelle dotazioni la CTS 2014 non può certo permettersi di derogare dalla filosofia e dalla tradizione della Casa di offrire tutti i più avanzati sistemi di controllo del veicolo, di sicurezza, di prevenzione degli incidenti, di confort e di intrattenimento.