CHEVROLET CORVETTE STINGRAY

Di motorpad.it Pubblicato Lunedì, 14 Gennaio 2013. nella categoria Salone di Detroit 2013

Si chiama Stingray.

CHEVROLET<br/>CORVETTE STINGRAY
Si chiama Stingray. È la settima generazione della Corvette che nell’anno del suo 60° compleanno, Chevrolet presenta al Salone di Detroit anche per celebrare degnamente il felice momento del mercato americano, ma soprattutto per continuare a far sognare gli appassionati delle supercar sportive di tutto il mondo.   È l’icona della “muscle car” made in USA e per rimanere il punto di riferimento della sportività “yankee” cambia totalmente nello stile, ancora più aggressivo con grandi nervature sul cofano e sulla fiancata ed una coda tronca con un chiaro richiamo proprio al modello del 1963 da cui riprende il nome. Molto incisivo il frontale innervato e con una larga presa d’aria con griglia a nido d’ape e fari a LED.   Sotto il cofano l’immancabile V8 di 6.162 cc ad iniezione diretta di benzina della famiglia LT1 con 450 CV e 610 Nm di coppia capace di scattare da 0-100 in meno di 4 secondi. Notevole la riduzione dei consumi che, secondo le norme di omologazione sono dichiarate in poco più di 9 l/100 km o se preferite restare in tema 26 miglia per gallone. Qui interviene il sistema Active Fuel Management che quando non sono necessari disattiva i cilindri che non servono lavorando come se si  trattasse di un V4.   La C7 Stingray fa largo uso dell’alluminio per la carrozzeria e per il telaio, oltre che del carbonio, tutto per contenere le masse ed avere una ripartizione dei pesi perfetta divisa in 50/50 sui due assi.   La trazione è posteriore e sono due le possibilità di scelta per il cambio, un manuale a sette rapporti o un automatico a sei con paddle al volante. Attraverso il Drive Mode Selector, che lavora su 12 differenti parametri, si hanno cinque diverse opzioni per le modalità di guida, Weather, Eco, Tour, Sport e Track per modellare la Corvette alle diverse situazioni. Per chi volesse qualcosa di ancora più sportivo ci sarà a disposizione lo Z51 Performance Package che comprende un differenziale autobloccante elettronico a slittamento limitato, un pacchetto aerodinamico e piccoli adattamenti al motore. Le sospensioni sono a doppio quadrilatero sia all’anteriore sia al posteriore e monta cerchi da 18, 19 e 20 pollici a seconda degli allestimenti e di serie adotta freni Brembo. All’interno due posti secchi, ben divisi dalla consolle centrale dove si trova lo schermo da 8 pollici che controlla tutte le funzioni del veicolo e di intrattenimento oltre al navigatore.   Le dimensioni sono contenute in 4,49 mt di lunghezza, 1,87 di larghezza e 1,23 di altezza. Arriverà dopo l’estate, per questo è indicata come model year 2014, con prezzi ancora da definire.