CHRYSLER 200S by Mopar

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 18 Gennaio 2012. nella categoria Salone di Detroit 2012

Tra le elaborazioni viste al Salone di Detroit c’è la Chrysler 200 Super S by Mopar.

CHRYSLER 200S<br/>by Mopar
Tra le elaborazioni viste al Salone di Detroit c’è la Chrysler 200 Super S by Mopar. Quest’ultimo nome è una contrazione delle parole Motor e Parts e identifica un’azienda specializzata e famosa negli Stati Uniti per le sue personalizzazioni delle vetture.
 Fa parte del gruppo Chrysler e in particolare ha sempre lavorato sui modelli Dodge e Plymouth realizzando, soprattutto negli Anni ’60, alcune muscle car davvero divertenti. 

Adesso si adatta a lavorare sulla Chrysler 200 con due livelli di personalizzazioni. Allo “Stage One”, la lista delle modifiche prevede uno spoiler anteriore, cromature attorno ai fari di profondità ed una mascherina modificata di colore nero con disegno a nido d’ape. Sul resto della carrozzeria troviamo minigonne laterali, un altro piccolo spoiler posteriore, l’estrattore d’aria che contiene gli scarichi, e cerchi satinati grigi o neri da 18 pollici.
 A chi non bastasse può sempre aggiungere lo “Stage Two”. Qui si è lavorato per aumentare le prestazioni con interventi su sospensioni, condotti dell’aria e scarichi.

 La 200 S by Mopar sarà disponibile sulle versioni 2012 del modello e verrà commercializzata a partire dalla seconda metà dell’anno solo per i mercati nordamericani. 
Attualmente è venduta negli USA con due motorizzazioni a benzina, un quattro cilindri di 2.400 cc da 173 CV con in alternativa un V6 di 3.600 cc da 283 CV e prevede quattro diversi allestimenti tra cui scegliere. 

I più attenti si ricorderanno sicuramente che da questa auto sarebbe dovuta nascere anche la Lancia Flaminia, presentata allo scorso Salone di Ginevra e poi successivamente abbandonata lasciando, al momento, per l’esportazione in Europa la sola versione Cabrio.