CITROËN C3 HYBRID AIR

Di motorpad.it Pubblicato Sabato, 16 Febbraio 2013. nella categoria Salone di Ginevra 2013

Lo stato dell’arte della tecnologia Citroen verrà rappresentata al Salone di Ginevra dalla concept C3 Hybrid Air.

CITROËN C3 <br/>HYBRID AIR
Lo stato dell’arte della tecnologia Citroen verrà rappresentata al Salone di Ginevra dalla concept C3 Hybrid Air. Sviluppato dal gruppo PSA in collaborazione con Bosch, si basa sul principio di abbinare un motore a benzina della famiglia Puretech ad un sistema di stoccaggio dell’energia sotto forma di aria compressa, composto da due motopompe idrauliche e una trasmissione automatica, che utilizza un treno epicicloidale.   Lavora su tre differenti modalità, “Air” a 0 emissioni, “Benzina”in cui interviene solo il motore termico, “Combinata”, che abbina la potenza del motore termico a quella dell’aria compressa. Quando è in Air ha un funzionamento simile alla modalità ZEV delle auto ibride con il motore termico spento e l’energia dell’aria compressa stoccata viene trasmessa alle ruote attraverso i motori idraulici. Durante le fasi di frenata si ricarica, è attiva fino a 70 km/h e viene utilizzata principalmente in ambito urbano. In modalità “Benzina” lavora il motore principale senza far intervenire l’energia stoccata nel serbatoio. La modalità “Combinata” somma la potenza dei due motori e serve per le fasi di ripresa e in caso di forti accelerazioni, aggiungendo fino a 90 kW.   Il sistema adattato ad una Citroen C3 VTi da 82 CV riduce di un terzo i consumi arrivando al valore record di 2,9 lt/100 km con emissioni di CO2 di soli 69 gr/km. In particolare nella guida cittadina, quella più dispendiosa abbatte del 45% la richiesta di carburante. Un altro vantaggio è che non influisce in nessun modo sull’abitabilità interna della vettura e nemmeno sul volume del bagagliaio. Inoltre è facilmente adattabile su molte autovetture e sui veicoli commerciali leggeri.