EICMA 2012 1° Parte

Di motorpad.it Pubblicato Giovedì, 15 Novembre 2012. nella categoria Eventi

Ha aperto oggi al pubblico, nei padiglioni della Fiera a Milano-Rho, la 70° edizione dell’EICMA, l’imperdibile appuntamento con il mondo delle due ruote a motore particolarmente atteso in questo periodo in cui il mondo delle motociclette e degli scooter (e della filiera connessa) non è certo indenne dal momento di crisi che colpisce l’economia generale.

EICMA 2012<br/>1° Parte
Ha aperto oggi al pubblico, nei padiglioni della Fiera a Milano-Rho, la 70° edizione dell’EICMA, l’imperdibile appuntamento con il mondo delle due ruote a motore particolarmente atteso in questo periodo in cui il mondo delle motociclette e degli scooter (e della filiera connessa) non è certo indenne dal momento di crisi che colpisce l’economia generale. E' infatti del 19% la perdita di vendite che si preannuncia per questo 2012, per di più in rapporto ad un 2011 non certo brillante. Partiamo da BMW. I 90 anni di storia fanno da corollario alla novità esposta, la R 1200 GS che continua il grande successo che l’ha portata ad essere la più famosa e venduta enduro stradale. Per l’occasione è stata profondamente rivista nel telaio e soprattutto nel motore, il classico bicilindrico boxer che acquisisce un sistema di raffreddamento compatto misto aria/acqua per assicurare un bilancio termico ottimale. Il 1.170 cc ha una potenza di 125 CV con una coppia di 125 Nm 6500 giri/min che vengono trasferiti alla ruota posteriore attraverso una trasmissione a cardano montata però sul lato sinistro della moto.   A Milwaukee, sede dell'Harley Davidson, invece gli anni da festeggiare sono 110 e le bicilindriche a V rendono omaggio con una serie speciale che coinvolge praticamente tutta la gamma con tinte bicolori bronzo e nero e allestimenti di serie particolarmente completi, oltre naturalmente alla tiratura limitata. Per il mercato italiano, invece, la filiale ha creato una esclusiva versione della Sportster Iron 883, moto alla base del listino americano, una vera special a portata di tutte le tasche (9.800 euro) dalla colorazione nera opaca e bandiera nazionale sul filtro dell’aria. Da quando è passata nell’orbita BMW, Husqvarna da casa specializzata nell’off-road sta allargando sempre più la propria gamma. La conferma dalla concept Baja, una scrambler che apre nuove prospettive con un modello che coniuga stile retrò ispirato alle moto degli anni settanta con motore monocilindrico raffreddato ad acqua. Il design è ben riuscito ed emozionante e il richiamo alle classiche enduro di quel periodo è fin troppo evidente. Molte le novità in casa Suzuki che spaziano dal Burgman 650, il maxiscooter dal design rinnovato sempre spinto dal potente bicilindrico e adatto a muoversi in città e ad escursioni fuori porta, alle moto dove è protagonista la GSX-R1000 che ha appena toccato quota 1 milione di esemplari venduti e per l’occasione viene proposta al pubblico in una serie speciale in soli 1985 esemplari. Il numero ricorda l’anno dell’inizio della produzione di questo fortunato modello. Sempre tra le regine della velocità anche la Hayabusa che per domare i suoi 197 CV inserisce nella scheda tecnica l’abs, ormai indispensabile anche nelle due ruote. Dal costruttore numero uno al mondo Honda arriva una nuova famiglia di moto di media cilindrata basata sul bicilindrico parallelo fronte marcia di 500 cc da 48 CV che si declina in tre differenti modelli, riconoscibili dalla propria sigla: CB500X è la crosstourer per i viaggi, CB500F la naked e CBR500R la sportiva. Ognuna ha le proprie caratteristiche e le modifiche riguardano la parte ciclistica. Particolarmente interessante il prezzo che dovrebbe partire appena sopra i 5.000 euro. Per i veri smanettoni ecco la CBR600RR con soluzioni che arrivano direttamente dal mondo delle corse con un peso di 186 kg per 120 CV di potenza. Oltre agli aggiornamenti per i vari model year 2013 in Yamaha troviamo la presentazione di un motore tre cilindri fronte marcia molto piccolo e compatto di prossima produzione, mentre tra gli scooter non ha ancora un nome l’entry level 125 cc già visto a Colonia e che debutterà il prossimo anno.