FIAT, l'UNIVERSITA' e il CAR SHARING

Di motorpad.it Pubblicato Martedì, 22 Gennaio 2013. nella categoria In breve

Sono ovviamente di tipo istituzionale i rapporti di Fiat con il mondo universitario, ma in un caso, quello del car shering assumono caratteristiche originali.

FIAT, l'UNIVERSITA' <br/> e il CAR SHARING
Sono ovviamente di tipo istituzionale i rapporti di Fiat con il mondo universitario, ma in un caso, quello del car shering assumono caratteristiche originali. La cosa funziona così.   Con il progetto Fiat Likes U la casa del Lingotto offre agli studenti un servizio di car sharing che, in primo luogo, risponde in modo semplice e diretto alle necessità di mobilità degli universitari e alla loro ridotta capacità di spesa in quanto il servizio è completamente gratuito.   Fin qui siamo nell’ambito di una normale operazione di immagine, ma l’iniziativa, che al momento coinvolge otto Università, ha caratteristiche di originalità più generali e importanti come ha illustrato Gianluca Italia, Head of Brand Fiat-EMEA Region che ha illustrato il progetto all’Università Cattolica di Milano.   - Utilizza vetture come la 500L e la Nuova Panda dotate del sistema EcoDrive che aiuta ad una guida responsabile anche nei confronti dell’ambiente riducendo i consumi e quindi le emissioni; i migliori eco:driver saranno premiati con l’uso in comodato dell’auto per un mese. - E’ autogestito dagli studenti stessi sotto la responsabilità di un Ambassador appositamente formato allo scopo con un corso retribuito con 2.000 euro. - Sono messe a disposizione otto borse di studio di 5.000 euro per tesi di laurea sull’Automotive. - Sono previsti finanziamenti agevolati a tasso zero e sconti progressivi, sempre in base al merito, per chi acquista una vettura della gamma Fiat o conseguisce la laurea con 110 e 110 e lode. - Fiat mette in programma otto lectio magistralis tenute da managers e tecnici del Gruppo nelle università coinvolte. Finora hanno usufruito delle opportunità del programma circa 1.800 studenti delle Università di Milano, Torino, Roma, Salerno, Parma, Cosenza, Pisa, Catania.