FORD FIESTA E-WHEEL DRIVE

Di Silvia Pirovano Pubblicato Mercoledì, 26 Giugno 2013. nella categoria Fari Puntati, VideoTest

Compatta agile e senza emissioni. La city car del futuro per Ford è già pronta.

Il prototipo, elettrico, guidabile e completamente funzionante, si basa sulla Fiesta e ha lo stesso dinamismo e la stessa brillantezza, maè estremamente silenzioso e oltre al rumore delle gomme non si sente nulla.
 
Questa Fiesta non è però un'auto elettrica come le altre che montano il motore centrale; vuole dimostrare cosa oggi è tecnicamente possibile fare inserendo dei propulsori all'interno delle ruote, in questo caso in quelle posteriori. La potenza erogata continua è di 63 CV con un picco  di 110 e come per tutti i veicoli elettrici la coppia massima, qui di 700 nm per ogni unità, è erogata a tutti i regimi.
 
E nonostante le ruote con il motore integrato siano significativamente più pesanti, gli ingegneri di Ford e Shaeffler, partner tecnologico del progetto eWheel Drive, sono riusciti a mettere a punto dinamica, stabilità, controllo e piacere di guida.
 
Sulla Fiesta eWheel Drive le batterie al litio si trovano nel cofano anteriore ma grazie ai propulsori inseriti nelle ruote si aprono possibilità completamente nuove per il design e la progettazione di veicoli a zero emissioni. Un esempio? le batterie potrebbero essere anche installate nel sottoscocca trasformando il cosiddetto vano motore in un secondo portabagagli, oppure si potrebbero ridurre le dimensioni senza però andare a compromettere lo spazio a bordo e, di conseguenza, migliorare la manovrabilità. Il sistema eWheel Drive consente infatti la rotazione delle ruote sul proprio asse permettendo così spostamenti laterali.
 
Nell’ambito della ricerca di soluzioni per il futuro della mobilità urbana, entro il 2015 Ford svilupperà altri due prototipi elettrici con questa tecnologia. 

FORD FIESTA E-WHEEL DRIVE