FORD FOCUS ST

Di motorpad.it Pubblicato Sabato, 17 Settembre 2011. nella categoria Salone di Francoforte 2011

A Francoforte Ford ha portato al debutto anche la versione definitiva dell’attesa Ford Focus ST cinque porte che può anche essere realizzata in versione Wagon.

FORD FOCUS ST
A Francoforte Ford ha portato al debutto anche la versione definitiva dell’attesa Ford Focus ST cinque porte che può anche essere realizzata in versione Wagon. In linea generale l’incremento delle prestazioni si accompagna ad una maggior tenuta di strada ed alle tecnologie atte ad offrire potenze più elevate e al tempo stesso a ridurre i consumi, risultati concettualmente inconciliabili, ma ottenuti con successo dal Team Ford RS in Europa e dallo Special Vehicles Team (SVT) negli Stati Uniti, con la collaborazione del gruppo Global Performance Vehicles di Ford nell’ottica di una strategia globale valida per tutte le vetture sportive Ford ad alte prestazioni. Il biglietto da vista del modello sono i segni distintivi del suo DNA sportivo, come i paraurti anteriori e posteriori più aggressivi, lo spoiler posteriore, le minigonne laterali e un colore esclusivo. Telaio, motore, sound e confort sono stati perfezionati in modo coerente e integrato al fine di massimizzare un'esperienza di guida impegnata come, del resto, si attendono gli appassionati del genere. La Focus ST utilizza il motore 4 cilindri Ford EcoBoost totalmente in alluminio di 2.000 cc che eroga 200 CV e una coppia che può raggiungere i 360 Nm grazie anche all’'iniezione diretta ad alta pressione, al turbocompressore a bassa inerzia, ai doppi alberi a camme indipendenti a fasatura variabile (Ti-VCT) e ai sistemi di aspirazione e di scarico progettati ex novo. Da qui anche un suono particolarmente eccitante. I tecnici sono stati impegnati a fondo a rendere lo sterzo più preciso e reattivo come si conviene ad una vettura ad alte prestazioni, ma idoneo anche ad alleggerirsi nella manovre lente e nei parcheggi. Il sistema di servosterzo elettrico (EPAS) è stato inoltre perfezionato con l’introduzione della compensazione della sterzata rispetto dalla coppia TSC che rileva le condizioni di sovrasterzo e comunica con il software EPAS, per compensare ed eliminare la sensazione di slittamento. Il sistema si rivela fondamentale anche per il controllo dinamico della trazione in curva. Ulteriori miglioramenti hanno coinvolto il controllo di stabilità ESP che offre tre diverse modalità di aiuto alla guida selezionabili (normale, parziale e disattivabile del tutto) in base alle condizioni atmosferiche e stradali Le sospensioni della nuova Focus ST sono state perfezionate con i particolari ammortizzatori abbassano il telaio di 10 mm per un assetto più aggressivo, mentre il baricentro è stato a sua volta abbassato per aumentare la precisione di guida in curva. Le possibili personalizzazioni riguardano le ruote in lega da 18 pollici e il Pack sportivo per cerchi neri e pinze dei freni rosse. All’interno i pedali, il volante e la leva del cambio sportivi si aggiungono agli speciali sedili Recaro per una posizione di guida bassa.