GLI ORIENTALI a Detroit

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 23 Gennaio 2013. nella categoria Salone di Detroit 2013

I costruttori giapponesi coreani da tempo hanno scelto gli Stati Uniti anche come sede di produzione e TOYOTA, numero uno al mondo, propone la concept COROLLA FURIA che anticipa la prossima generazione della storica world car.

I costruttori giapponesi coreani da tempo hanno scelto gli Stati Uniti anche come sede di produzione e TOYOTA, numero uno al mondo, propone la concept COROLLA FURIA che anticipa la prossima generazione della storica world car.   Salendo nella gamma LEXUS è sempre molto popolare in  Nord America e ha puntato su due elementi: ecologia e prezzi competitivi. Solo la IS non aveva una motorizzazione ibrida e la nuova generazione risolve il problema con la 300 Hybrid che vedremo nel corso del 2013 in Europa. A questa si affianca la potentissima ISF Sport.   Dalla NISSAN riflettori puntati sulla VERSA NOTE, una monovolume compatta, mentre il brand di lusso INFINITI cambia la lettera per la propria fascia intermedia e con la Q50 parte il piano di rilancio internazionale.   Tre le novità in casa HONDA. Con questo marchio lo studio della Urban Suv pensa ad un crossover di piccole dimensioni. ACURA è un nome conosciuto solo degli Stati Uniti e presenta la MDX cpncept, un crossover a sette posti e la seconda versione del prototipo NSX che si avvicina alla data del ritorno.   Andiamo in Coreaq per la prémière della HYUNDAI HCD-14 GENESIS, una sedan sportiva a quattro porte che indica quale sarà la strada stilistica della prossima ammiraglia del costruttore sempre più in alto nella classifica dei produttori mondiali.   La controllata KIA si concentra sulla CADENZA che segna l'ingresso tra le vetture alto di gamma con un modello di quasi 5 metri di lunghezza. Un unico allestimento full optional ed un solo motore, il V6 3,3 litri da 293 cavalli con cambio automatico a sei marce e trazione anteriore.
GLI ORIENTALI a Detroit