HONDA JAZZ HYBRID

Di motorpad.it Pubblicato Lunedì, 04 Aprile 2011. nella categoria VideoTest

I costruttori giapponesi stanno investendo da tempo risorse nella tecnologia ecologiche.

I costruttori giapponesi stanno investendo da tempo risorse nella tecnologia ecologiche. Honda non si sottrae a questa corsa e dopo la Insight e la coupé CRZ porta la tecnologia ibrida per la prima volta anche tra le city car. La nuova proposta è infatti sulla Jazz, la monovolume compatta, meno di 4 metri di lunghezza, che con l'occasione del propulsore ecologico si sottopone anche ad una leggero restyling. L'operazione è stata possibile grazie al trapianto del 1.3 litri a benzina da 88 CV, lo stesso degli altri modelli ibridi Honda, abbinato ad un'unità elettrica da 14 e al cambio Cvt a variazione continua con paddle al volante. Si tratta di un sistema che lavora in parallelo ed il motore elettrico funziona in abbinamento a quello termico e lo aiuta a ridurre i consumi senza rinunciare alle prestazioni. I dati omologati parlano di 177 km/h di velocità massima e quasi 22 km con un litri di carburante nel ciclo misto con emissioni di CO2 di 104 grammi, grazie anche allo Start&Stop di serie. Il pacco batterie, al nickel metallo idruro, è sistemato sotto il bagagliaio in modo da lasciare invariata la capacità di carico che varia dai 303 ai 1.320 litri. L'abitacolo propone un chiaro stile hi-tech con un display che cambia colore a seconda dello stile di guida passando dal rosso al blu e alla fine l'eco-assist premia con delle foglie la capacità di risparmio. All'esterno si riconosce per le scritte hybrid, per un profilo azzurro intorno ai fari anteriori, per i cerchi di disegno specifico e aerodinamico e per l'utilizzo di pneumatici a bassa resistenza al rotolamento. La Jazz Hybrid è proposta in due allestimenti da 18.550 Euro nella versione Comfort a 19.990 Euro in quella Elegance.
HONDA JAZZ HYBRID