I GIAPPONESI A LOS ANGELES

Di motorpad.it Pubblicato Martedì, 23 Novembre 2010. nella categoria Eventi

I costruttori giapponesi, ben radicati negli Stati Uniti anche con unità produttive, centri di ricerca e sviluppo e reti di vendita e assistenza, sono da sempre presenti in forza a Los Angeles.

I GIAPPONESI<br/>A LOS ANGELES
I costruttori giapponesi, ben radicati negli Stati Uniti anche con unità produttive, centri di ricerca e sviluppo e reti di vendita e assistenza, sono da sempre presenti in forza a Los Angeles. HONDA ha presentato la Fit EV, computer metropolitano per 5 persone mosso da un motore elettrico coassiale con batterie agli ioni di litio. Dichiara una velocità massima di 150 km/h per un’autonomia di circa 150 km. Sfrutta esperienze tratte dal CR-Z Hybrid con tre modalità di guida: Eco, Normal e Sport. Anche INFINITI sposa l’ibrido e lo fa con l’elegante M35h dotata di motore 6 cilindri in linea di 3500 cc al quale si accoppia un’unità elettrica per un totale di 360 CV; il cambio è automatico a 7 rapporti. MAZDA ha portato a Los Angeles la concept Shinari, un seducente ed aerodinamico esercizio di stile per un coupé a quattro porte, quattro posti che rappresenta lo sviluppo della RX8. Propone tre modalità di guida: Business, Pleasure e Sport. Raffinatissimi gli allestimenti. Di grande rilievo la presenza NISSAN al Salone. Ha destato sorpresa la presentazione della Murano Cross Cabrio che non poteva trovare palcoscenico più adatto della soleggiata California. Due porte, quattro posti, trazione integrale per non restare bloccati sulla sabbia delle spiagge e motore V6 di 3500 cc e 265 CV. Le si affianca la Ellure, elegante prototipo ad alimentazione ibrida (motore 2500 cc con uno elettrico da 245 kW) con buone possibilità di passare in produzione. E’ infine alla sua più recente generazione la monovolume Quest ricca di spazio e ottimamente attrezzata in tema di confort e di marcia per famiglie numerose e piccoli gruppi. In casa SUBARU fari puntati sulla nuova Impreza che suscita sicuramente emozioni più forti sposando la filosofia stilistica “four-dor coupè-four seats” vero concentrato di eleganza e sportività. Lunga 4,52 mt resta fedele, ovviamente, alla trazione integrale, al motore 2000 cc aspirato a cilindri contrapposti, ma con una nuova trasmissione automatica CVT. Per ora è una concept, ma troppo concreta e piacevole per non passare in produzione. Resta da dire della TOYOTA che ha presentato un modello di grande successo come la nuova RAV4 ridisegnato e con alimentazione elettrica Tesla che assicura un’autonomia di 160 km; sarà commercializzato nel 2012 con un motore alimentato da batterie nichel idruro metallo. A Los Angeles si è vista anche, tra l’altro, la Corolla model year 2011 che, francamente, sul piano stilistico sembra essersi fermata, o quasi, alla prima generazione di questo storico modello lanciato nel 1966.