JAGUAR C-X75

Di Paolo Pirovano Pubblicato Mercoledì, 10 Luglio 2013. nella categoria Anteprima, VideoClip

Una supercar da 89 g/km di CO2.

La prima versione della Jaguar C-X75 era stata presentata in occasione del Salone dell’Auto di Parigi 2010. Si trattava di una concept che preannunciava le linee ed i contenuti tecnici di una futura supercar della casa inglese azionata da quattro motori elettrici, uno per ruota, alimentati da batterie agli ioni di litio che venivano ricaricate da due turbine a gas.

Nel 2012 il programma è stato interrotto per gli alti costi di produzione, si parla di un prezzo vicino al milione di sterline,ma i tecnici hanno continuato a sviluppare la vettura per sperimentare e testare delle nuove tecnologie che potranno essere utili per i prossimi modelli del gruppo.

La versione definitiva è stata realizzata in collaborazione con la Williams arrivando ad una vettura con telaio in carbonio con un motore quattro cilindri di 1.6 l con compressore volumetrico capace di 509 CV a 10.000 g/min. A questo vengono abbinati due motori elettrici da 204 CV (150 kW), uno per asse, in modo da realizzare un’originale trazione integrale. Il sistema lavora in parallelo e si ottiene così una potenza complessiva di 850 CV ed una coppia di 1.000 Nm.

Le prestazioni sono di 220 miglia orarie o meglio oltre 350 km/h con l’accelerazione da 0-160 raggiunta in soli 6 secondi. Tutto però con consumi da vera utilitaria ed emissioni pari a 89 g/km di CO2 con in più la possibilità di percorrere anche 60 km in modalità puramente elettrica.

JAGUAR C-X75