JAGUAR C-X75

Di motorpad.it Pubblicato Martedì, 05 Ottobre 2010. nella categoria Salone di Parigi 2010

Oltre alla versione speciale 75TH Anniversary la Jaguar ha celebrato i suoi primi 75 nni con la concept C-X75.

JAGUAR C-X75
Oltre alla versione speciale 75TH Anniversary la Jaguar ha celebrato i suoi primi 75 nni con la concept C-X75. Un modo coerente, come ha dichiarato il presidente di Jaguar Land Rover Ralf Speth di “ricercare le prestazioni attraverso l’innovazione”. Uno sguardo al futuro, dunque, attraverso le tecnologie più avanzate e lo stile più emozionale. Quello che sorprende, poi, è che questa C-X75 è progettata come una supercar elettrica a due posti e grande autonomia che porta ad esplorare i limiti delle prestazioni e e della sostenibilità. Dotata di sistema plug-in, la vettura comincia con l’assicurare un’autonomia di 110 km in modalità solo elettrica e quindi ad emissioni zero, alimentata esclusivamente dalla potenza della batteria e questo con in più una velocità massima potenziale di 330 km/h ed un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi. Velocissima e tecnologica, ma anche innegabilmente bella come poche altre supercar, in una evoluzione molto moderna e affascinante del linguaggio stilistico di Jaguar che non trascura però di ispirarsi alle più ammirati modelli Jaguar del passato. La firma è quella del responsabile dello stile Jaguar Jan Callum. Il sistema di propulsione da 580 kW della C-X75 abbina ad ogni ruota potenti motori elettrici da 145 kW (195 CV) per prestazioni eccellenti. Al centro della vettura si trovano delle micro turbine a gas molto all’avanguardia. Queste sono in grado sia di generare 140 kW (188 CV) e sia di caricare le batterie ed estendere l’autonomia dell'auto fino 900 km - come da Londra a Berlino con un solo rifornimento, per dare un’idea – oppure, in modalità Track, di fornire forza supplementare direttamente ai motori elettrici. Si realizza così un sistema di trazione integrale a coppia variabile e un’ottima tenuta di strada, requisiti essenziali in un’auto che sviluppa 580 kW (778 CV) e 1600 Nm di coppia. Nell’abitacolo pilota e passeggero sono seduti davanti ad un airbox sigillato che contiene le micro turbine a gas. I sedili sono fissati alla scocca come in una vettura monoposto (si regolano il volante, i comandi, la pedaliera e la strumentazione) e l’aria, per alimentare le turbine, gira tutt'intorno all’interno di scanalature inserite nella struttura della carrozzeria. La spettacolare illuminazione interna si attiva automaticamente appena il conducente si avvicina all'automobile. Inoltre, è stata creata una nuova interfaccia per il conducente della C-X75, attraverso l’impiego di schermi TFT ad alta definizione e il display Jaguar Co-Pilot inserito nella consolle centrale, aiuta il guidatore a sfruttare la massima potenzialità della C-X75 attraverso una gestione delle informazioni senza soluzione di continuità. Le avanzate tecniche costruttive in alluminio leggero di Jaguar consentono una considerevole riduzione del peso che si fissa a soli 1350 kg.