JEEP COMPASS 2011

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 15 Dicembre 2010. nella categoria Anteprima

Evidentemente la “cura Marchionne” sta mettendo alla frusta anche la creatività dei respondìsabili dello sviluppo dei modelli Chrysler; in particolare di quelli potenzialmente più adatti ai vari mercati internazionazionali.

JEEP COMPASS 2011
Evidentemente la “cura Marchionne” sta mettendo alla frusta anche la creatività dei respondìsabili dello sviluppo dei modelli Chrysler; in particolare di quelli potenzialmente più adatti ai vari mercati internazionazionali.Questo vale, come è facile comprendere, in modo particolare per il marchio Jeep, oggetto di grande attenzione e l’ultimo intervento riguarda la Compass. Per la generazione 2011 del modello si può legittimamente parlare di un prodotto totalmente nuovo ridisegnato, in primo luogo, sui concetti stilistici che ora informano anche la Grand Cherokee. Basta, a riprova, l’osservazione del frontale dove i gruppi ottici da rotondi diventano quadrati, polifocali e più ampi e la classica mascherina a barre verticali cede il posto a nuove “feritoie” più corte e larghe. Compare anche uno scudo inferiore con funzione protettiva ed aerodinamica che aggiunge grinta e sportività all’insieme con l’aiuto delle ruote in lega da 17 o 18 pollici. E’ poi tutto l’equilibrio delle masse che cambia in un insieme che assume l’aria più da corposa station wagon con barre sul tetto, generosa di spazio e di versatilità. Non è del resto senza significato che l’offerta preveda anche una versione 4x2 oltre alla classica 4x4. In comune hanno il motore turbodiesel di 2200 cc ottimizzato nei consumi, da 136 CV nel primo caso e da 163 nel secondo e questa unità si qualifica, una volta di più, come importantissima nell’offerta dei nuovi modelli Chrysler. Progressi significativi sono annunciati nella qualità degli allestimenti interni e nelle dotazioni di sicurezza, confort, intrattenimento ed assistenza alla guida più improntati ad una berlina di segmento medio superiore che non al classico SUV. Tra le principali disponbilità troviamo il controllo elettronico della stabilità e del rollio, l’Hill Start Assist, (in abbinamento al cambio manuale) l’Off-Road Package, gli airbag perimetrali. Si annuncia anche un miglioramento sostanziale della guidabilità grazie alla riprogettazione del sistema di sterzo e delle sospensioni. La nuova Compass arriverà ad Aprile 2011 e allora si conosceranno meglio i dettagli della gamma italiana.