KIA CUB

Di motorpad.it Pubblicato Giovedì, 04 Aprile 2013. nella categoria Anteprima

Sempre al Seoul International Motor Show si è vista la prémière mondiale della Kia CUB.

KIA CUB
Sempre al Seoul International Motor Show si è vista la prémière mondiale della Kia CUB. Disegnata dal centro stile coreano diretto da Peter Schreyer è una vettura compatta di poco mento di 4 metri di lunghezza con apertuta delle porte ad armadio, una soluzione utilizzata dalla Rolls Royce e dalla Opel Meriva. Queste garantiscono un accesso molto più semplice ai sedili posteriori per l’assenza del montante centrale e per motivi aerodinamici non presentano le maniglie; si aprono al semplice sfioramento della superficie.   Sviluppata partendo dalla Kee 2+2 presentata nel 2007 porta avanti alcuni concetti di design che vedremo nelle prossime generazioni delle compatte coreane come Optima, Sportage e Cadenza. In particolare il frontale con la nuova griglia sottile che incorpora la presa d’aria per il motore, il disegno dei fari a led.   Per il propulsore la scelta è andata sul quattro cilindri turbo con tecnologia twin scroll di 1.6 litri a benzina da 204 CV GDI ad iniezione diretta che recentemente è stato utilizzato sulla pro_cee’d GT, la versione 3 porte sportiva presentata al salone di Ginevra.   All’interno quattro sedili singoli accolgono i passeggeri in un ambiente di pelle nera con inserti gialli e il volante è in grado di rilevare i bioritmi del guidatore. La gestione della vettura e di tutti i sistemi di bordo è affidata al DIS (Driving Information System) comandato attraverso un display centrale dove selezionare le funzioni scelte. Sempre da qui si vedono le immagini delle telecamere che sostituiscono gli specchietti retrovisori.