L’ALFA ROMEO in America

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 12 Settembre 2012. nella categoria Fari Puntati

E’ andato a Las Vegas per la convention dei Concessionari Chrysler (c’erano anche molti europei) e, dato il luogo, si può proprio dire che la sua “scommessa” l’ha fatta e sono alte probabilità di vittoria.

L’ALFA ROMEO in America
E’ andato a Las Vegas per la convention dei Concessionari Chrysler (c’erano anche molti europei) e, dato il luogo, si può proprio dire che la sua “scommessa” l’ha fatta e sono alte probabilità di vittoria. Parliamo di Sergio Marchionne che ha illustrato il nuovo piano industriale con i relativi programmi di sviluppo dei rapporti tra Fiat e l’associata americana con il piano che prevede il lancio, entro due anni, di oltre 60 modelli, sviluppati anche da Fiat, con i vari marchi del Gruppo Fiat-Chrysler.   Sottolineati i brillanti risultati sul mercato interno che Chrysler continua a macinare (+24% di incremento delle vendite dall’inizio dell’anno e una quota di mercato dell’11,1%) una parte importante della Convention ha riguardato specificatamente il futuro prossimo dell’Alfa Romeo per la quale le prospettive di una buona accoglienza anche in terra americana sono sempre molto interessanti specie se, come ha detto Marchionne, saranno esportati “modelli di alta qualità”. I prodotti che per primi sbarcheranno negli USA, nel 2014, saranno pertanto la fascinosa coupè Alfa 4C e la berlina che recupera l’indimenticato nome di “Giulia” per incrementare l’appeal delle quali è stato annunciato che i motori saranno sviluppati con l’aiuto della Ferrari. Per questi propulsori particolarmente performanti è prevista anche una trasmissione a nove rapporti.    Altri argomenti di specifico interesse italiano hanno riguardato la Maserati con il SUV derivato dalla Kubang in programma che sarà costruito nell’impianto di Jefferson North dove già viene assemblata la Grand Cherokee.