LE AUTO di GIANNI AGNELLI

Di motorpad.it Pubblicato Venerdì, 08 Febbraio 2013. nella categoria Eventi

A dieci anni dalla scomparsa di Gianni Agnelli si moltiplicano le occasioni di ricordare il grande personaggio in tutti i suoi aspetti di uomo e di manager.

LE AUTO <br/>di GIANNI AGNELLI
A dieci anni dalla scomparsa di Gianni Agnelli si moltiplicano le occasioni di ricordare il grande personaggio in tutti i suoi aspetti di uomo e di manager. Ad Automotoretrò di Torino tra i molti modelli storici di grande interesse saranno esposte le vetture in esemplare unico usate negli anni dall’Avvocato a testimonianza di una passione autentica e non solo professionale per l’auto. In particolare di potrà rivedere la Panda Rock Moretti convertibile del 1985 utilizzata in Costa Azzurra, la Fiat 125 del 1968 con motore 1,600 cc e cambio automatico e la Fiat Marea berlina del 2001 equipaggiata con un 2.400 cc a benzina e cambio automatico. Con il marchio Lancia saranno esposte leThema 'Limousine' V6 del 1988, Kappa 'Limousine' del 1996 e Thema 8.32 II Serie sempre del 1988. Ricordiamo, a proposito di auto appartenute a Gianni Agnelli anche se non costruite in esemplare unico la particolare Croma con la quale si divertiva a seminare la scorta incaricata della sua sicurezza. Quando rientrava a casa, sulla strada per Villa Frescot, regnava davvero il terrore. Ha fatto anche epoca la Fiat 130 3200 Speciale realizzata da Centro Stile Fiat e realizzata dalla Carrozzeria Introzzi di Lipomo (Co) che veniva usata da Gianni e Umberto Agnelli per le vacanze. Non passava certo inosservata per il grande cesto in vimini sul portapacchi e per i pannelli in legno sulle fiancate e sul portellone. La famosa cesta di vimini pare fosse poi adottata anche su una Lancia Ferrari 8.32 station wagon realizzata da Pininfarina, color argento e interni in pelle blu. Sarebbe sicuramente piaciuta al nipote Lapo Elkan.