LOEB VINCE IL PIKES PEAK

Di Paolo Pirovano Pubblicato Giovedì, 04 Luglio 2013. nella categoria Eventi, Sport

Il campione francese aggiunge un'altra vittoria al suo ricco palmares di successi.

LOEB VINCE IL PIKES PEAK

A Sebastian Loeb sono bastati solo 8’13”878 per polverizzare il record della Pikes Peak International Hill Climb, la più famosa e la più difficile gara in salita con i suoi 20 chilometri di curve che portano ai 4200 metri d’altezza della montagna del Colorado.

Il nove volte Campione del Mondo Rally ha guidato la sua Peugeot 208 T16 ad oltre 145 km/h di media lungo le 150 curve che caratterizzano il percorso, battendo il precedente record di oltre un minuto e mezzo ottenuto lo scorso anno da Rhys Millen con una Hyundai Genesis che aveva stabilito il tempo di 9’46’’164.

L’unica preoccupazione per il pilota francese è stato il meteo. Prima di partire ha dovuto pazientemente aspettare che tutti gli 83 motociclisti iscritti effettuassero la loro prova, per potersi lanciare a sua volta evitando l’arrivo di un forte temporale.

«Pensavo di poter segnare un tempo di 8’20, magari di 8’15, ma questo risultato è decisamente migliore», queste le sue prime parole dopo aver tagliato il traguardo.

Peugeot ha già partecipato altre volte alla Pikes Peak vincendola nel 1988 con Ari Vatanen e nel 1989 con Robby Unser, presente alla gara all’interno del team.

Entrambi erano al volante della 405 Turbo e in quegli anni la strada era interamente sterrata e non asfaltata come nelle ultime edizioni.

La 208 T16 Pikes Peak è spinta da un motore biturbo benzina V6 da 3.2 litri da 875 CV, abbinato ad un cambio sequenziale a sei rapporti e alla trazione integrale, con un peso di 875 kg ed è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 1,8 secondi.