Mercato dell'auto: le posizioni UIGA e Consob

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 30 Marzo 2011. nella categoria Economia

Ai non addetti ai lavori la polemica potrà interessare poco, ma per chi deve lavorare sui numeri e sui dati avere l’informazione in tempo reale diventa un fattore determinante.

Mercato dell'auto: le posizioni UIGA e Consob
Ai non addetti ai lavori la polemica potrà interessare poco, ma per chi deve lavorare sui numeri e sui dati avere l’informazione in tempo reale diventa un fattore determinante. Parliamo delle immatricolazioni mensili delle vetture vendute sul mercato italiano e davvero non si capisce la ragione di dover aspettare fino alle 18 per poterli analizzare e valutare. “Troppo tardi - dice Pierluigi Bonora, Presidente dell’Unione Italiana Giornalisti dell’Automotive (UIGA) - perché non permette di avere il tempo sufficiente per scrivere e con poco spazio a disposizione sui giornali, soprattutto i quotidiani ed il web.” Per questo in dicembre l’UIGA ha posto alla Consob i seguenti quesiti: è corretto che i dati mensili sulle immatricolazioni di automobili siano diffusi dalla Motorizzazione solo alle 18 del primo giorno lavorativo del mese, quando invece sono già disponibili e noti alle case automobilistiche nella stessa mattinata? A distanza di oltre mesi la Consob ha espresso il suo parere, rispondendo, in pratica, che “sono le Istituzioni interessate che stabiliscono, in via autonoma, modalità e tempistica di diffusione al pubblico dei dati o statistiche, garantendo che la stessa avvenga in modo corretto e trasparente.” Una risposta politica e perfettamente pilatesca che non risolve il problema. Per l’UIGA, restando così le cose, il lavoro per i giornalisti continuerà a risultare complicato e incompleto. La cosa risulta ancora più strana se si pensa che dati ben più importanti e sensibili per il mercato, come quelli sull’andamento delle immatricolazioni in Europa, vengono resi pubblici dalla ACEA (l’Associazione dei Costruttori Auto) sin dal mattino. In pratica nessuno decide ma qualcosa non funziona.