Mercato Europeo Aprile 2013

Di motorpad.it Pubblicato Venerdì, 17 Maggio 2013. nella categoria Economia

Mettiamoci pure i due giorni lavorativi in più, ma vedere un segno “+” nei dati relativi alle vendite nei 27 paesi europei compresi quelli dell’EFTA fa sicuramente bene al morale.

Mercato Europeo Aprile 2013
Mettiamoci pure i due giorni lavorativi in più, ma vedere un segno “+” nei dati relativi alle vendite nei 27 paesi europei compresi quelli dell’EFTA fa sicuramente bene al morale.   Il mese di Aprile chiude infatti con un generale +1,8% che arriva dopo ben 19 mesi di saldi negativi con un totale di 1.081.307 unità che portano il quadrimestre a 4.176.690 immatricolazioni che, però. Mantengono il saldo ancora in negativo per il 7%.   Al risultato di aprile concorrono in modo sostanziale Gran Bretagna, Germania e Spagna tra i mercati di maggior peso e segni di risveglio giungono anche dalla Grecia.   Il 1° quadrimestre riduce così il risultato negativo al 7,0% con 4.176.690 auto vendute. “Anche l’Italia potrebbe avere la possibilità di riprendere a dare il proprio contributo alla crescita dell’Europa”, afferma Romano Valente, Direttore Generale dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere. “Ciò, solo se le azioni annunciate dal Governo a sostegno delle famiglie, delle imprese e dei consumi (rinvio IMU per abitazioni, capannoni e fabbricati e congelamento dell’IVA) saranno in grado nei prossimi mesi di creare una nuova propensione agli acquisti ed invertire il ciclo dell’economia”. Ma su queste eventualità gravano ancora non poche incertezze da parte del Governo.  Per quanto riguarda l’analisi dei principali paesi la situazione di aprile presenta i seguenti risultati:   Germania – Inversione di tendenza con un confortante + 3,8% con 284.444 immatricolazioni,  ma per il mercato auto tedesco in aprile (+3,8%), nei quattro mesi si registrano però solo 958.401 unità (-8,5%). Si stima pertanto che il mercato tedesco nel 2013 arriverà al 2,2%, con un totale di 3.010.000 autovetture immatricolate.    Gran Bretagna – Nel Regno Unito tutto prosegue per il meglio con il mese di aprile che segna la sua migliore performance dal 2008, con una crescita del 14,8% e 163.357 unità vendute. Il 1° quadrimestre totalizza così 768.555 auto  in crescita dell’8,9%, con oltre 60.000 veicoli in più rispetto al 2012. Il 2013 potrebbe chiudersi a 2.120.000 immatricolazioni complessive (+3%).   Francia – Ancora in negativo la chiusura di Aprile che si fissa157.749 unità (-5,3%)  che portano il periodo gennaio-aprile a 591.631 immatricolazioni complessive (-12,3%). A questi ritmi l’anno potrebbe chiudersi a 1.700.000 vetture e poche speranze che nei prossimi mesi dell’anno la situazione del mercato possa invertire la tendenza. La stima per il 2013 è ulteriormente peggiorata e si posiziona su una flessione del 7% a 1.770.000 vetture vendute.    Spagna – Dopo 7 mesi di calo, gli incentivi fanno registrare un segno più alle vendite auto (+10,8%) con 62.317 consegne nel mese e 243.042 nel quadrimestre (- 6,7%)