Mercato Italiano 2010

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 05 Gennaio 2011. nella categoria Economia

Il 2010 per il mercato italiano dell’auto è stato il più negativo degli ultimi 14 anni e sarebbe andata anche peggio se le immatricolazioni scese a 1.

Mercato Italiano 2010
Il 2010 per il mercato italiano dell’auto è stato il più negativo degli ultimi 14 anni e sarebbe andata anche peggio se le immatricolazioni scese a 1.960.282 (-9,7% sul 2009) non avessero beneficiato, nel primo trimestre, delle consegne rimaste inevase dopo la cessazione degli incentivi e stimabili in 120.000 unità circa. Sulla base di queste considerazioni le previsioni per il 2011 si fermano attorno a 1.840.000 vendite con qualche timido cenno di ripresa sul finire dell’anno. Nel quadro generale le perdite del Gruppo Fiat sono di molto superiori alla media e toccano il 16,7% così ripartite: Alfa Romeo – 6,11% (51.882 immatricolazioni), Lancia – 15,25% (86.929) e Fiat – 18,08% (450.384). Con questi risultati la quota di mercato è scesa dal 32,8 al 30,1%. Speranze di rilancio vengono dai nuovi modelli che sono nel programma della collaborazione con Chrysler e le cui avanguardie saranno presentate già al Salone di Ginevra a Marzo. Il 2010 si è chiuso in controtendenza per Volkswagen (+ 8,25%, 136.392 unità), Opel (+ 0,4%, 127.411), e Renault (+ 15%, 105.871).