MERCEDES STYLE COUPE’

Di motorpad.it Pubblicato Lunedì, 29 Ottobre 2012. nella categoria Fari Puntati

A Parigi quasi rischiava di passare inosservata cacciata com’era su una pedana alta, quasi sopra le teste dei visitatori.

MERCEDES<br/>STYLE COUPE’
A Parigi quasi rischiava di passare inosservata cacciata com’era su una pedana alta, quasi sopra le teste dei visitatori. Ma se solo lo sguardo si posava su questa concept risultava difficile non restarne conquistati. Parliamo della Mercedes Style Coupé, una di quelle proposte che, una volta tanto non resteranno alla fase di studio ma passerà presto alla produzione di serie; vedremo infatti la versione definitiva al Salone di Detroit a inizio anno o, al più tardi, a quello di Ginevra.   Si tratta dell’ultima interpretazione di quella nuova tipologia di veicolo che sta diventando il coupé quattro porte e quattro posti, stilisticamente innovativo, elegante, sportivo e ricco di tecnologie avanzate. E anche agile in quanto contenuto in dimensioni che ne favoriranno anche l’estrema maneggevolezza (4,61 metri in lunghezza per 1,89 di larghezza e 1,40 in altezza). Le si affida, con tutta evidenza, anche un compito importante che non avrà difficoltà a svolgere: quello di continuare con efficacia la politica già in atto da tempo di svecchiamento dell’immagine della marca e la ricerca di una nuova e più giovane clientela.   Nella vista d’insieme si alternano linee concave e convesse che apportano vigore e dinamismo e, nell’analisi di dettaglio, spiccano il cofano motore integrato nel frontale con powerdome e mascherina ad effetto diamante, i nuovi gruppi ottici che in modalità stand-by emettono un fascio luminoso rosso e incorporano gli indicatori di direzione che si illuminano sequenzialmente in singoli punti, i grandi cerchi da 20” con disegno a turbina, le spalle ben modellate, il tetto Panorama, il doppio terminale di scarico e il diffusore posteriore.   Raffinatezza, sportività e materiali di pregio nell’arredo interno, come sempre realizzati con una plancia che riprende l’andamento di un’ala d’aereo e presenta modanature in carbonio come i due strumenti del quadro; completano il tutto i rivestimenti in pelle, gli inserti cromati e le superfici trattate in alluminio nero. Ovviamente ai passeggeri è assicurata il massimo di interconnettività anche con App sviluppate appositamente aggiornabili tramite cellulare.   Per la parte tecnica entrano in scena il nuovo motore 4 cilindri a benzina di 2.000 cc a iniezione diretta con sovralimentazione e turbocompressore da 211 CV e cambio a doppia frizione 7G-DCT. C‘è tutto e di più quanto ad assistenza alla guida, alla sicurezza e al confort. Che il divertimento cominci.