MERCEDES CLASSE E CABRIO E COUPE'

Di motorpad.it Pubblicato Martedì, 11 Giugno 2013. nella categoria Secondo noi

Era già una bella “coppia” con le versioni Berlina e Station Wagon e adesso la Mercedes Classe E diventa un vero e proprio “poker d’assi” con l’arrivo della Coupé e della Cabrio.

MERCEDES CLASSE E CABRIO E COUPE'
Era già una bella “coppia” con le versioni Berlina e Station Wagon e adesso la Mercedes Classe E diventa un vero e proprio “poker d’assi” con l’arrivo della Coupé e della Cabrio. Niente giochi d’azzardo, comunque, ma la continuità di una solida tradizione in questi tipi di vetture che non poteva  non avere la giusta continuità.   Del tutto logico che i due nuovi modelli si iscrivano, stilisticamente, nel solco tracciato dalle altre due componenti della famiglia che già sono in circolazione, ma è altrettanto logico che ciascuno abbia una propria e decisa personalità con il comune denominatore del frontale fortemente incisivo con la grande stella al centro, i gruppi ottici di nuovo disegno e le generose prese d’aria laterali e inferiore. C’è poi il comune abbandono di ogni spigolosità a favore di linee curve più armoniche ed aerodinamiche e la presenza dei quattro veri e comodi posti.   Per la Coupé sono segni distintivi e di eleganza l’assenza del montante centrale con evidente richiamo ai Coupé Belvedere 111/112 degli anni ’50 cui il modello si ispira; resta anche, sul piano funzionale, la capienza del bagagliaio uguale a quello della berlina, 490 dmc. A questo si aggiunge un Cx da record, 0,26, con tutti i benefici effetti che produce sulla dinamica e silenziosità di marcia.   Sulla Cabrio il bagagliaio scende a 300 dmc utili sulla Cabrio con capote aperta e a questo proposito non si rinuncia alla classica soluzione in tela a comando elettrico che si manovra anche in movimento fino a 40 kmh e anche con telecomando. Ad eliminare turbolenze e rischi per il collo provvedono l’Aircap con il suo flusso d’aria calda e i deflettori per ognuno dei posti.   Sono elementi comuni di allestimento e dotazioni tutti i sistemi di assistenza alla guida di sicurezza attiva e passiva, di prevenzione degli incidenti e di riduzione degli eventuali effetti negativi che vanno sotto il nome di “Intelligent Drive Mercedes Benz” e che in  sostanza confermano che tutto quanto fa parte delle specifiche dei modelli di gamma alta (come la Serie S) non c’è motivo che non sia disponile, di serie o a richiesta, anche per i modelli di più larga diffusione e minor costo.   La gamma italiana si articola su tre opzioni con prezzi che, su quelli di partenza, si incrementano di 1.600 per passare da quello di accesso Executive al Premium e di 7.000 per salire da questo al Premium. Questi vanno da 44.100 a 75.220 per la Coupé e da 48.700 a 79.820 per la Cabrio e non mancano i pacchetti di personalizzazione per ulteriori affinamenti e cioè il Pack Sportivo per gli allestimenti Executive e Premium e il Pack AMG per la Premium.   Tre motori Diesel e quattro benzina sono diponibili per Coupé e Cabrio. Nel primo caso sono un quattro cilindri di 2.200 cc da 170 o 204 CV e 400 o 500 Nm di coppia, ai quali si aggiunge un V6 di 3.000 cc e da 252 CV e 620 Nm; i consumi medi sono indicati tra 4,6 e 5,4 l/100 km. Nel secondo si tratta di due 2.000 cc da 184 e 211 CV e 300 e 350 Nm con consumi medi di 5,6 e 5,7 l/100 km. Seguono un 3.500 cc V6 da 306 CV. 370 Nm e 6,2 l/100 km e un 4.700 cc V8 da 408 CV e 8,9 l/100 km. I consumi si riferiscono alle Coupé e salgono leggermente per le Cabrio. Tutti i motori sono dotati di Start&Stop.   Due sono i cambi a disposizione: manuale a 6 marce automatico 7G-TRONIC PLUS con leva del cambio Direct Select. In ogni caso le cambiate sono a corsa breve e innesto rapido per una guida sempre modo brillante alla quale dà un apporto fondamentale l’assetto AGILITY CONTROL con sospensioni selettive per la miglior aderenza e alto confort e la sincerità dello sterzo diretto elettromeccanico con assistenza in funzione della velocità.   L’ultima nota positiva attiene all’avanzato sistema di infotainment che tiene in costate collegamento il pilota e gli occupanti con quanto succede attorno e nel proprio mondo domestico e di lavoro, partendo da Internet, Navigazione, Intrattenimento, meteo e, se mai dovesse servire, chiamata d’emergenza allertata automaticamente.