MERCEDES SEL 6.8 AMG

Di motorpad.it Pubblicato Sabato, 27 Agosto 2011. nella categoria Sport

Nelle scorse settimane si è disputata la 24 Ore di Spa-Francorchamps, una delle classiche della stagione per le vetture della categoria GT.

Nelle scorse settimane si è disputata la 24 Ore di Spa-Francorchamps, una delle classiche della stagione per le vetture della categoria GT. Mercedes ha approfittato dell’occasione per ricordare un importante anniversario. Quaranta anni fa, nell’edizione del 1971, partecipò alla maratona belga una Mercedes 300 SEL con motore 6.8 litri da 428 CV e 608 Nm di coppia, una delle prime auto preparate dalla AMG che iniziava in quegli anni il suo stretto sodalizio con il costruttore di Stoccarda. La vettura, iscritta nella classe Turismo venne affidata nelle mani di due allora giovani piloti tedeschi destinati ad una lunga carriera con le ruote coperte: Hans Heyer e Clemens Schicketanz che portarono l’ammiraglia al secondo posto assoluto e prima di classe. Si correva sul vecchio circuito, quello di 14,1 km (quello celebre per le difficoltà che lo fecero definire “Inferno delle Ardenne”) e non sull’attuale da 7 km usato anche per la Formula 1. Lo stesso risultato, un brillante secondo posto, è stato conquistato quest’anno dalla SLS AMG GT3 del team Black Falcon che per rendere omaggio alla “antenata” ha corso con gli stessi colori di allora, un vivace arancione con scritte gialle per gli sponsor ed il numero 35 sulle fiancate. A rendere ancora più evocativa e straordinaria la storia troviamo tra i piloti della SLS Kenneth Heyer, figlio di Hans che ha diviso la vettura con i compagni Thomas Jager e Stephane Lémeret. L’attuale 300 SEL AMG è una perfetta riproduzione della vettura da competizione ricostruita sulla base dei disegni tecnici ancora in possesso della Mercedes, giusto omaggio ad un pezzo di storia sportiva del marchio anche se non ha il fascino dell’aver calcato in prima persona le piste.
MERCEDES SEL 6.8 AMG