MINI BAKER STREET

Di motorpad.it Pubblicato Martedì, 24 Gennaio 2012. nella categoria In breve

La prima delle due edizioni speciali realizzate da Mini e ispirate a Londra – città delle Olimpiadi 2012 – è la Baker Street, modello che prende il nome dalla via della metropoli inglese famosa per essere la residenza del detective Sherlock Holmes.

MINI BAKER STREET
La prima delle due edizioni speciali realizzate da Mini e ispirate a Londra – città delle Olimpiadi 2012 – è la Baker Street, modello che prende il nome dalla via della metropoli inglese famosa per essere la residenza del detective Sherlock Holmes. La Baker Street è una versione giovane e modaiola sviluppata sulla base della 3 porte. Esternamente si presenta con carrozzeria grigio chiaro e strisce longitudinali nere che formano una specie di “V” sul cofano. La griglia anteriore è a barre orizzontali cromate mentre specchietti, tetto e cerchi da 16” sono in nero lucido. Gli interni combinano sedili grigi in stoffa e pelle con motivo a rombi in stile britannico. Fantasia che ritroviamo anche nella plancia lucida e nei pannelli interni delle portiere. Il pacchetto “Pepper” offre di serie climatizzatore, computer di bordo, volante in pelle e luci fendinebbia ma sono disponibili ulteriori personalizzazioni, immancabili trattandosi di Mini. Le motorizzazioni offerte per la Baker Street sono tutte di 1.600 cc: due a benzina – One da 75 CV e Cooper da 122 CV – e altrettanti diesel, One D da 90 CV e Cooper D da 112 CV. Sono tutti abbinati al cambio manuale a 6 marce ma si può scegliere, tra gli optional, quello automatico sempre a 6 rapporti. Arriverà nelle concessionarie in primavera e resterà in produzione per un periodo limitato.