Museo dell’Automobile di Torino

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 16 Marzo 2011. nella categoria Motori e dintorni

Riapre al pubblico dopo quattro anni di lavori di ristrutturazione e ammodernamento il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino.

Museo dell’Automobile di Torino
Riapre al pubblico dopo quattro anni di lavori di ristrutturazione e ammodernamento il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino. Era stato allestito nel 1932 da un’idea di due pionieri del motorismo italiano, Cesare Goria Gatti e Roberto Biscaretti di Ruffia al quale era stato poi intitolato nel 1960. L'apertura ufficiale è fissata per sabato 19 marzo nell'ambito delle celebrazioni per i 150 anni dell'unità d'Italia che proprio a Torino ebbe la sua prima capitale e, anche per questo, vedrà la presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napoletano. La nuova struttura si caratterizza per il suo aspetto contemporaneo e avveniristico che vuole attirare non solo appassionati, ma anche giovani e giovanissimi ai quali sono dedicate speciali aree. Gli investimenti per 33 milioni di euro (22 per la ristrutturazione dell’edificio e 11 per gli allestimenti interni) puntano a riposizionare il Museo nel panorama culturale italiano. Qui le automobili esposte vengono viste come oggetti straordinari che raccontano i grandi avvenimenti culturali e sociali del periodo di cui fanno parte. All’interno dei 19.000 mq espositivi sono in mostra oltre 200 vetture originali di 80 diversi marchi costruite dal 1769 al 1996 che raccontano la storia dell’automobile fin dalla sua nascita. Alle molte vetture da competizione, cariche di gloria sportive, viene riservato uno spazio apposito. Con questa importante iniziativa la città di Torino, che ultimamente vede in crisi il suo "peso industriale" nel mondo dell'auto, recupera legittimamente un ruolo, irrinunciabile e fondamentale, di preziosa memoria storica. Prezzi dei biglietti: intero € 8, ridotto € 6, scuole € 2,50. Ulteriori informazioni ed orari sono disponibili sul sito www.museoauto.it.