NISSAN EVALIA

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 28 Settembre 2011. nella categoria VideoTest

Ha forme sostanzialmente squadrate, funzionali ad una grande disponibilità di spazio interno e una bella immagine di solidità in misure pari a 4 metri e 40 di lunghezza, da vettura di segmento “C” quello delle berline per famiglia.

Ha forme sostanzialmente squadrate, funzionali ad una grande disponibilità di spazio interno e una bella immagine di solidità in misure pari a 4 metri e 40 di lunghezza, da vettura di segmento “C” quello delle berline per famiglia. Ci sono però anche famiglie numerose o “tribù” come si dice oggi per le quali i 5 posti non bastano e nemmeno i sei delle monovolume più capienti. A questo tipo di clientela si rivolge la nuova Nissan Evalia erede della Serena di cui sviluppa al meglio tutte le qualità stilistiche, costruttive e funzionali. Si diceva dello spazio interno che non è solo abbondante, ma anche organizzabile con la massima versatilità e facilità, per cui partendo dai sette sedili delle tre file occupati e 900 dmc di bagagliaio, si realizzano tutte le altre situazioni possibili: due posti con quasi tre metri cubi di spazio da utilizzare se mai la suddetta famiglia dovesse traslocare, o 5 posti con il bagagliaio che “scende” a 2 metri cubi. Situazioni rese possibili dalla forma regolare dell’abitacolo e dal pianale piatto che facilita sia l’accesso, sia le manovre di carico insieme all’ampio portellone posteriore. Se tutto questo riporta sia pure lontanamente all’origine da veicolo commerciale (in questo caso la NV 200) l’anima “automobilistica” della Evalia risalta dalla cura posta nell’arredo, nei materiali e nella ricerca del confort di marcia. Lo dimostra, ad esempio, la struttura della plancia dove può trovare spazio anche un navigatore con grande schermo, la presenza di 14 vani portaoggetti dove mamma, papà e bambini possono riporre tutto quello di cui non possono fare a meno e il naturale e intuitivo posizionamento dei vari comandi a cominciare dalla leva del cambio. La parte dinamica è affidata a due motori diesel e uno a benzina, ovviamente pescati nella ricca banca di organi meccanici del Gruppo Nissan-Renault. I primi sono i noti 1.500 dci proposti su due livelli di potenza, 90 e 110 CV con quest’ultimo che spicca per brillantezza e per fluidità di erogazione per cui la maneggevolezza anche nelle manovre lente e nel traffico urbano viene facilitata e i viaggi a medio e lungo raggio si realizzano a buone velocità medie; anche il 1.600 a benzina dispone di 110 CV. Tre gli allestimenti con prezzi che partono da 16.900 euro e salgono fino a 18.600. La garanzia è di 5 anni o 100.000 km.
NISSAN EVALIA