NISSAN NOTE

Di Marcello Pirovano Pubblicato Venerdì, 05 Luglio 2013. nella categoria In breve, Secondo noi

Sfida aperta alle compatte versatili.

NISSAN NOTE

Nelle vetture attorno ai 4 mt di lunghezza la battaglia tra i vari costruttori generalisti è, a dir poco, feroce e coinvolge anche diverse tipologie di modelli come i crossover e i  monovolume compatti.
 
Nissan, presente nel segmento con offerte differenziate, porta ora il suo attacco con la nuova versione della Note che va nel cuore del problema  sfidando, ad esempio, le protagoniste del mercato come la Punto, la Ford Fiesta e la VW Polo. Rinunciando in parte alla struttura da monovolume, ma non al buon rapporto tra ingombro (4,10 mt) e spazio interno, ed alla modularità di questo spazio, assume uno stile più personale e definito ben caratterizzato nel frontale con la larga calandra che collega i fari e l’altrettanto ampia presa d’aria inferiore.
 
Dove la Note segna un punto a favore è nella dotazione di tecnologie che, nei tre classici allestimenti - Visia, Acenta e Tekna - “democratizzano” al massimo i più avanzati sistemi di sicurezza e assistenza alla guida.
 
Per il lancio, previsto a ottobre, sono disponibili due motori: il tre cilindri 1.200 cc da 80 CV - 4,7 l/100 km di consumo medio e 109 g/km di CO2 - e un più che collaudato 1.500 cc turbodiesel da 90 CV - 3,6 l/100 km e 95 g/km di CO2; questo è logicamente più idoneo, grazie anche ad una coppia di 200 Nm, ad esaltare le doti di maneggevolezza e spunto della vettura.
 
Sono a listino con prezzi compresi tra 13.200 e 19.150 euro, quest’ultimo da valutare in rapporto alla completezza di dotazioni che offre e che sono da modello di classe superiore. In seguito la scelta comprenderà anche un altro tre cilindiri DIG-S 1.200 cc da 98 CV, 4,7 l/100 km e 99 g/km di CO2.