OPEL "ADAM&MILANO"

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 22 Maggio 2013. nella categoria Motori e dintorni

La chiamano “crossomedialità”, cioè comunicazione trasversale che mette a contatto e si serve di situazioni e manifestazioni di un certo settore merceologico per quelle che gli specialisti definiscono operazioni di co-marketing con un’azienda di tutt’altro settore, ma con la quale si condividono valori, target di riferimento e azioni commerciali coerenti.

OPEL<br/>
La chiamano “crossomedialità”, cioè comunicazione trasversale che mette a contatto e si serve di situazioni e manifestazioni di un certo settore merceologico per quelle che gli specialisti definiscono operazioni di co-marketing con un’azienda di tutt’altro settore, ma con la quale si condividono valori, target di riferimento e azioni commerciali coerenti. Le case automobilistiche, ad esempio, si “sposano” spesso con eventi legati alla moda o all’arredamento. In questa logica e dopo un’analoga iniziativa lo scorso aprile, torna in scena Opel ADAM e lo fa riaprendo i battenti del Concept Store di Corso Garibaldi 51/A in coincidenza della Milano Food Week, con la partecipazione della Sartoria del Gusto.   Lo urban shop by Opel offre un’area lounge dotata di rete wi-fi in cui lavorare, studiare, leggere, rilassarsi o solamente socializzare, dando voce alla propria unicità: “Adam&Milano”, infatti, riserva corner dedicati a creativi e designer che potranno esporre le proprie creazioni e divulgarle in sintonia con le mille personalità della vivace e innovativa city car Adam. Tra le diverse tipologie di eventi ispirati al mondo Adam si avrà:   appuntamento con la “festa degli universitari”, un giovedì al mese: giovani artisti emergenti si esibiranno coinvolgendo i loro coetanei sul tema della personalità; workshop tematici (food, moda, musica, make-up) volti all’interazione saranno, invece, calendarizzati di mese in mese. Il 21 maggio il primo seminario - in collaborazione con La Sartoria del Gusto – titolato “Colori e Sapori”, in cui i partecipanti esprimeranno il loro stato d’animo che determinerà quale è il “colore” più adatto al loro palato. Se questo non è un modo diverso di comunicare l’auto…