PEUGEOT 208

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 31 Ottobre 2012. nella categoria VideoTest

Quando esce un nuovo modello solitamente lo vediamo in un Salone e andiamo a fare i primi chilometri, i primi test-drive.

Quando esce un nuovo modello solitamente lo vediamo in un Salone e andiamo a fare i primi chilometri, i primi test-drive. Questa volta però facciamo qualcosa di diverso: abbiamo preso questa Peugeot 208 1.200 cc tre cilindri 82 CV, e la terremo per sei mesi. Un test quindi di lunga durata, una macchina che terremo in Redazione, diventerà l'auto di tutti i giorni, e ne scopriremo piano piano i segreti. Una prova davvero sui generis quella scelta da Peugeot che coinvolge tutta la stampa di settore e che vedrà impegnati un centinaio di giornalisti. Per tutti stesso modello, la nuova 208 equipaggiata con il tre cilindri di 1.200 cc appena introdotto in gamma. E' il primo rappresentante della nuova filosofia di motori basata sul concetto del "downsizing"attraverso il quale si ottengono diversi vantaggi che si possono riassumere nel minor del peso, nella compattezza del propulsore e nella riduzione degli attriti. A breve infatti si aggiungerà anche una versione con cilindrata di 1 litro.   Si ottengono così dati di un consumo dichiarato particolarmente interessanti per un motore a benzina quantificati in 4,5 litri per 100 chilometri nel ciclo combinato con emissioni di CO2 di 104 g/km, circa il 25% in meno se confrontato ad un quattro cilindri di pari potenza. Sarà questo il primo valore che verrà messo sotto controllo nel corso del nostro test.  Un aiuto a contenere i consumi arriva anche dal guadagno in peso rispetto alla 207 che varia dai 110 kg dei modelli diesel ai 173 dei benzina.   Un motore piccolo ma ricco di novità tecniche perché in Peugeot hanno lavorato a lungo su questa architettura tanto da arrivare a depositare 52 nuovi brevetti. Il problema tipico dei tre cilindri è quello delle vibrazioni e del comfort acustico e per risolverli è stato adottato un controalbero di equilibratura che ruota in senso contrario all’albero motore   La 208 a nostra disposizione è nell’allestimento Allure 5 porte in vendita in concessionaria ad un prezzo di listino di 16.000 euro ai quali vanno aggiunti gli optional presenti quali la vernice metallizzata grigia, il sistema touch screen con navigatore e il pack comfort Allure che portano il totale a 17.380 euro.   L’abbiamo ritirata nel corso di una giornata di lavori svolta all’Autodromo di Imola durante la quale abbiamo avuto la possibilità di guidare le ultime novità della gamma del Leone a partire dalla piccola iON elettrica, la 508 Station Wagon e le versioni benzina e diesel della coupé RCZ, queste ultime due in pista.   La nostra prova inizia con il contachilometri che segna 406, e puntualmente vi renderemo conto di questo particolare "long test".
PEUGEOT 208