PEUGEOT 208 GTI

Di Paolo Pirovano Pubblicato Mercoledì, 12 Giugno 2013. nella categoria VideoTest

L’ispirazione in Peugeot non poteva non arrivare che dalla 205 GTI l’auto che negli anni ottanta ha conquistato per le sue prestazioni gli appassionati delle piccole e cattive.

Adesso è la 208 che si fregia del logo GTI sulla carrozzeria per una vettura compatta ed aggressiva capace di performance elevate.

Giusto quindi parlare della meccanica partendo dal quattro cilindri Turbo di 1.598 centimetri cubi da 200 cavalli e di 275 Newton metri di coppia. Utilizza un turbocompressore Twin-Scroll, iniezione diretta della benzina e alzata variabile delle valvole d’aspirazione.

Grazie anche al peso a vuoto di soli 1.160 chili è capace di toccare i 230 chilometri orari di velocità di punta con lo scatto da 0-100 staccato in soli 6,8 secondi.

Trasmette la potenza alle ruote anteriori attraverso un cambio a sei rapporti e le emissioni sono di 139 grammi di CO2 al chilometro con un consumo medio dichiarato di 5,9 litri per 100 km.

Per adattare la 208 alla robusta iniezione di cavalli, i tecnici sono intervenuti su sospensioni,  molle, taratura degli ammortizzatori e barre antirollio, sull’ l’impianto frenato con dischi ventilati da 302 mm davanti e da 249 mm dietro.

Di serie ha cerchi da 17 che hanno richiesto l'allargamento della carreggiata anteriore di 10 mm e di quella posteriore di 20 mm.

All’esterno sono i particolari di colore rosso a evidenziare il modello, tinta che è ben presente anche nell’abitacolo di chiara intonazione sportiva. Con le altre 208 condivide le dimensioni appena inferiori ai 4 metri di lunghezza e la posizione del cruscotto in posizione rialzata.

La GTi è disponibile solo con carrozzeria tre porte, ad un prezzo di 21.950 euro.

PEUGEOT 208 GTI