PEUGEOT 208 GTi

Di E.R. Pubblicato Mercoledì, 08 Maggio 2013. nella categoria Vista da lei

Dopo il fortunato lancio dello scorso anno nella versione base, è disponibile ora la variante sportiva della Peugeot 208 che continua la lunga tradizione della casa francese tra queste auto tanto compatte e agili quanto ricche di temperamento che riscuotono sempre un notevole successo tra il pubblico giovane dove di certo non mancano le donne.

PEUGEOT 208 GTi<br/>

Dopo il fortunato lancio dello scorso anno nella versione base, è disponibile ora la variante sportiva della Peugeot 208 che continua la lunga tradizione della casa francese tra queste auto tanto compatte e agili quanto ricche di temperamento che riscuotono sempre un notevole successo tra il pubblico giovane dove di certo non mancano le donne.

Per conquistare dei “target” così difficili e dai gusti precisi la 208 diventa oggi GTi e si fa più grintosa ed esclusiva. La potenza passa dai 115 CV della versione basica, ai 200 di questa nuova configurazione, pensata per i piedi più pesanti, per giovani uomini e donne che amano una guida molto partecipata e “sprintosa” e, peché no, qualche emozione forte.

Dettagli non secondari sottolineano visivamente questo carattere deciso. In confronto  alla 208“normale”, ci sono grossi cerchi in lega a cinque razze di 18 pollici, bandelle sottoporta e passaruota allargati, un “baffo” bianco sotto la mascherina che riporta il tricolore francese e, nella parte posteriore, lo spoiler sopra il lunotto e il doppio terminale di scarico.   Caratterizzazione precisa anche nell’abitacolo, dove troviamo la pedaliera in alluminio, il pomello del cambio dedicato, i sedili di tipo avvolgente rivestiti in pelle, la plancia con inserti colorati che sfumano nel nero e una fascia centrale in pelle scamosciata con cuciture in contrasto.

Quello che piacerà in modo particolare alle ragazze è proprio questo mix di sportività e di eleganza. Un modo sicuro per esprimere la personalità di chi la guida.   Come tutte le versioni più “arrabbiate” delle compatte in circolazione (pensiamo a 500 Abarth, Alfa Romeo MiTo Quadrifoglio Verde, Citroën DS3 Racing, Mini Cooper S, Renault Clio RS), Peugeot 208 GTi punta infatti il proprio posizionamento e successo sul look che esprime le scelte non banali e fuori dalla mischia dell’utente che vi si riconosce.   Con tutte le prestazioni che la 208 GTI può fornire con il motore 1.600 cc Turbo - 230 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi - sarà sicuramente piacevole e un po’ “vendicativo” per una giovane donna al volante, lasciare sul posto al semaforo qualche macho che se la tira e che magari ti guarda con sufficienza. Impossibile poi, cosa che di sicuro non guasta, passare inosservate.

Non viene comunque trascurata, parlando di cose più serie, l’attenzione all’ambiente. Le emissioni di CO2 equivalgono infatti a 139 g/km, con un consumo medio di 5,9 l/100 km.   Si sa, però, che la sportività e il carattere si pagano: infatti la nuova Peugeot 208 GTi parte da un prezzo di 21.950 euro contro i 12.550 euro della versione base “normale”.