PEUGEOT 908 HYbrid4

Di motorpad.it Pubblicato Martedì, 18 Ottobre 2011. nella categoria Sport

Il futuro per Peugeot passa attraverso lo sviluppo delle motorizzazioni ibride.

PEUGEOT 908 HYbrid4
Il futuro per Peugeot passa attraverso lo sviluppo delle motorizzazioni ibride. Ma non si tratta di un ibrido qualsiasi ma dell’originale abbinamento tra un diesel ed uno elettrico. Una tecnologia che arriva dalla produzione di serie e la Casa del Leone ha appena presentato al Salone di Francoforte la 3008 HYbrid4 con questo tipo di soluzione ed il prossimo modello che la utilizzerà, la 508 RXH. Logico quindi che questa fase passasse anche attraverso una di sperimentazione quanto mai impegnativa e preziosa, ovvero attraverso la squadra corse impegnata nelle gare di durata. Proprio Peugeot è stata tra i primi a credere che il motore diesel potesse essere competitivo anche nelle gare di durata e la vittoria nella 24 Ore di Le Mans del 2009 ne è stata la punta massima di questo sviluppo. Già nel 2008, però, era stato presentato un prototipo (la 908 HDI FAP) con il compito di esplorare il potenziale di un sistema ibrido anche nelle competizioni. Adesso tutto è stato adattato ai nuovi regolamenti e dopo un'uscita avvenuta il 16 settembre su una pista privata per il necessario lavoro di sgrossatura, il 16 ottobre c’è stato il primo vero test. I piloti Wurz, Minissian e Sarrazin hanno infatti completato oltre 300 chilometri sul circuito dell’Estoril con la 908 HYbrid4 portando avanti un programma di lavoro molto intenso volto principalmente ad accumulare esperienze in vista dei prossimi test programmati per i primi mesi del 2012. Molto soddisfatto il responsabile di Peugeot Sport Bruno Famin: “Il sistema funziona e si è comportato in linea con le nostre aspettative; abbiamo cominciato a fare qualche regolazione. Siamo soddisfatti, è un passo importante per lo sviluppo di questa tecnologia ma non vogliamo bruciare le tappe: siamo all’inizio ed è prematuro svolgere test di endurance”. Quest’anno Peugeot ha vinto la ILMC (International Le Mans Cup) con la 908.