PORSCHE CAYMAN

Di motorpad.it Pubblicato Venerdì, 30 Novembre 2012. nella categoria Anteprima

Era ormai diventata quasi una non notizia l’arrivo della nuova Porsche Cayman da quanto era attesa e da quante indiscrezioni giravano sul web.

PORSCHE CAYMAN
Era ormai diventata quasi una non notizia l’arrivo della nuova Porsche Cayman da quanto era attesa e da quante indiscrezioni giravano sul web. La ribalta è stata quella del Salone di Los Angeles dove si è presentata completamente rivista nei contenuti e nel design. Rispetto alla generazione precedente, datata 2005 e successivamente aggiornata con l’introduzione dei motori ad iniezione diretta, prende tutta la meccanica dalla Boxster (vedi News correlata), il numero di progetto 981 e di conseguenza anche l’evoluzione stilistica.   Dal punto di vista tecnico non cambia la filosofia per una coupé due posti con motore centrale ma lo sviluppo si basa sul nuovo telaio che allunga il passo di circa 6 cm senza cambiare le misure d’ingombro a tutto vantaggio della ripartizione dei pesi e del miglioramento della dinamica e del divertimento di guida; inoltre si alleggerisce, a seconda delle versioni, fino 30 kg di peso.  Le differenze principali sono nel frontale con i gruppi ottici ridisegnati e il paraurti con tre griglie mentre la fiancata presenta la tipica presa d’aria centrale; le proporzioni non cambiano con il cofano allungato ed il tetto spiovente ma la linea è decisamente più moderna e ancora più sportiva. Tutto termina, come nella Boxster, nello spoiler che percorre tutta la parte posteriore che collega i due fari posteriori ed integra le luci supplementari di frenata.   Come sempre due le motorizzazioni entrambe 6 cilindri boxer (a cilindri contrapposti orizzontali), se no che Porsche sarebbe! La più piccola è un 2.700 cc da 265 CV di potenza con 280 Nm di coppia e prestazioni di 266 km/h di velocità massima e 5,4 secondi nello 0-100. I consumi dichiarati scendono a 7,7 l/100 km secondo le norme di omologazione. Più in alto la “S” che adotta il 3.400 cc dove i cavalli salgono a 325 per 360 Nm di coppia con il quale si raggiungono i 283 km/h e bastano 4,7 secondi per arrivare ai primi 100 mentre i consumi sono di 8 l/100 km. Sono abbinate ad un cambio manuale a sei marce che può essere sostituito con il doppia frizione a sette rapporti PDK (Porsche Doppelkupplungsgetriebe) nella lista degli optional.   Arriverà sul mercato nel prossimo marzo con prezzi che partiranno da circa 53.000 euro per la 2.7 e da 66.000 per la "S".