RENAULT ZOE

Di motorpad.it Pubblicato Lunedì, 15 Aprile 2013. nella categoria VideoTest

Nessun costruttore crede nello sviluppo dell’auto elettrica come Renault tanto da investire 4 miliardi di euro per avere una gamma composta attualmente dal quadriciclo Twizy, dal commerciale kangoo e dalla berlina Fluence.

Nessun costruttore crede nello sviluppo dell’auto elettrica come Renault tanto da investire 4 miliardi di euro per avere una gamma composta attualmente dal quadriciclo Twizy, dal commerciale kangoo e dalla berlina Fluence. Un segmento quello delle auto a zero emissioni che sta avendo tempi di diffusione più lunghi del previsto, anche a livello di produzione e di numeri interessanti ma con la nuova arrivata ZOE si aprono nuove prospettive. Infatti la casa francese entra nel segmento delle compatte e delle city car con i suoi 4 metri e 8 centimetri di lunghezza, in pratica le stesse misure della Clio. Il primo aspetto da valutare di un’auto elettrica è quello dell’autonomia. La ZOE, con il suo motore da 65 kW-88 CV indica una percorrenza teorica di 210 km con una carica. Nell’uso pratico e in rapporto al tipo di guida, agli apparati di servizio in funzione, la percorrenza reale si colloca tra i 100-150 km. Un dato sicuramente interessante e tale da garantire senza problemi il classico percorso medio casa-ufficio-casa. Le prestazioni, relativamente importanti trattandosi di una vettura nata per l’uso cittadino, sono di 135 km/h di velocità massima  e di un brillante 4 secondi nello scatto da 0 a 50 km/h data dall’immediata disponibilità della coppia. Le batterie sono al litio con tre tempi di ricarica e tre modalità: 6/9 ore con una normale presa domestica di 3 kW, un’ora se la presa è da 22 kW e 30 minuti se i kW sono 43 e nei due casi la ricarica è all’80% della capacità. Non può non essere apprezzato il buon risultato stilistico con linee ben scolpite, di buona personalità e ben riconoscibile secondo i nuovi canoni estetici introdotti con l’ultima generazione della Clio. La ZOE è una vettura facile da guidare e il pilota è assistito in marcia da un avanzatissimo sistema di connessione Renault R-Link che lo informa in modo istantaneo su autonomia residua, punti di ricarica più vicini,  modalità per risparmiare energia con la strumentazione che cambia di colore in rapporto allo stile di guida. Per finire il prezzo fissato a 21.650 e 23.450 euro per i due livelli di allestimento proposti, ai quali vanno aggiunti 79 euro al mese per il noleggio delle batterie che restano di proprietà di Renault che quindi si fa carico di ogni spesa per eventuale manutenzione o sostituzione e per lo smaltimento a fine vita. Considerando che una ricarica mediamente costa 2 euro la ZOE ammortizza i costi e attiva i guadagni attorno ai 10.000 km/anno. Altro discorso sarebbe se ci fossero reali e sostanziosi incentivi all’acquisto. 
RENAULT ZOE