SAAB PHOENIX Concept

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 16 Marzo 2011. nella categoria Salone di Ginevra 2011

Si ispira alle origini aeronautiche di Saab la concept PhoeniX presentata a Ginevra e traccia le linee guida – non solo dal punto di vista stilistico e aerodinamico, ma anche da quello tecnologico – per le prossime generazioni di vetture della casa svedese.

SAAB PHOENIX Concept
Si ispira alle origini aeronautiche di Saab la concept PhoeniX presentata a Ginevra e traccia le linee guida – non solo dal punto di vista stilistico e aerodinamico, ma anche da quello tecnologico – per le prossime generazioni di vetture della casa svedese. Non è casuale a tal proposito la scelta del nome PhoeniX - Fenice - che sta a simboleggiare la “rinascita” di Saab, oggi di proprietà dell’olandese Spyker. La PhoeniX è una coupé 2+2 posti lunga 4,42 metri, larga 1,87 e alta 1,33 che lancia il nuovo linguaggio del design definito “aeromozionale” nato dalla mano del nuovo responsabile Jason Castriota. Tanti gli elementi che la caratterizzano: per cominciare, la forma a “goccia” con coda tronca (che porta il Cx ad appena 0,25) e la calotta trasparente che riprende il tettuccio dei jet. Poi non passano certo inosservate le “ali” posteriori che spingono i flussi d’aria verso la coda e le portiere che si aprono verso l’alto, mentre è meno futuristico, ma sicuramente emozionale il frontale ribassato con calandra orizzontale. La carrozzeria è cromata (effetto metallo liquido) ed è priva di maniglie e specchietti retrovisori. Gli interni sono minimalisti, come da tradizione Saab, e costruiti intorno al guidatore. Debutta l’innovativo sistema di infoitainment IQon con touchscreen da 8 pollici basato sul sistema operativo Android che permette di utilizzare l’auto come uno smartphone con navigazione in internet e possibilità di scaricare applicazioni oltre a tutte le funzioni di controllo della vettura. L’alimentazione è ibrida e si basa sulla combinazione di un motore turbo a benzina da 1.6 litri e 200 CV che agisce sulle ruote anteriori con uno elettrico da 25 kW-34 CV collegato a quelle posteriori. È questo il particolare sistema a trazione integrale chiamato eXWD. Infine le prestazioni: da 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi e solo 5 litri circa di benzina ogni 100 km.