SSANGYONG KORANDO

Di motorpad.it Pubblicato Mercoledì, 23 Febbraio 2011. nella categoria VideoTest

Il marchio è coreano, ma la casa madre adesso è indiana.

Il marchio è coreano, ma la casa madre adesso è indiana. Parliamo della SsangYong Korando, che è stata acquistata dalla Mahindra, azienda indiana specializzata nelle produzione di veicoli fuoristrada. Si tratta di un Crossover compatto che torna integralmente riprogettato nella parte stilistica da Giorgetto Giugiaro che disegnato forme eleganti e dinamiche su misure d’ingombro (4,41 mt di lunghezza, 1, 83 di larghezza e 1,67 di altezza) che mettono d’accordo la maneggevolezza e la facilità di parcheggio con una generosa disponibilità di spazio interno Fedele alla più moderna tendenza in questo settore anche il Korando si propone sia con la sola trazione anteriore, sia con quella integrale inseribile, ma anche con la trasmissione automatica sequenziale con paddle al volante, in tutti e due i casi in alternativa al cambio manuale, sempre a sei rapporti.
 Al momento viene utilizzato un solo motore appositamente sviluppato: un 4 cilindri turbodiesel con filtro FAP, di 2.000 cc e 175 CV e la notevole coppia di 360 Nm. 
Viene indicato un consumo medio di 6,1 l/100 km con emissioni di CO2 di 157 g/km e una rumorosità molto contenuta. 
In seguito arriverà anche un 1.800 cc da 115 CV che con poche modifiche potrebbe superare anche le normative Euro6.

 Le dotazione di sicurezza e di assistenza alla guida seguono la buona abitudine dei prodotti coreani di essere molto complete partendo da 6 airbag. Sono infatti di serie presenti, i sistemi elettronici per la stabilità e la trazione, per la ripartizione della frenata e per quella d’emergenza, per le ripartenze in salita e per l’antiribaltamento. 
Due i livelli di allestimento: C a 21.990 euro e Classy 23.990 euro prezzi ben posizionati in confronto alla concorrenza. Nel primo contatto su strada le doti di più immediato apprezzamento hanno riguardato la silenziosità di marcia, la pronta risposta dello sterzo servoassistito elettricamente, la stabilità in velocità e il buon lavoro delle sospensioni. Accettabili le prestazioni in fuoristrada con angoli di attacco (22,8°), di uscita (28,2°) e di dosso (18.5°).
SSANGYONG KORANDO