TOYOTA ME.WE

Di motorpad.it Pubblicato Lunedì, 29 Aprile 2013. nella categoria Anteprima

Dall’accordo di collaborazione tra il Centro di Ricerca e Sviluppo ED2 di Toyota e il designer Jean Marie Massaud è nato il prototipo Me.

TOYOTA ME.WE
Dall’accordo di collaborazione tra il Centro di Ricerca e Sviluppo ED2 di Toyota e il designer Jean Marie Massaud è nato il prototipo Me.We che si propone tre obiettivi da realizzare con un approccio realistico: - la massima concretezza per rispondere ai più diversi stili di vita,  - la riduzione dei costi, - la modernità di soluzioni intelligenti senza rappresentazioni di “status”. La Me.We, lunga 3,44 mt, larga 1,75 e alta 1,60 si presenta con una struttura tubolare in alluminio composta da pannelli intercambiabili (portiere, cofano, paraurti, ecc.) realizzati in polipropilene espanso ultraleggero e ultraresistente. Ciascun pannello della scocca è facilmente personalizzabile, mentre il metodo di stampaggio consente una produzione standardizzata a costi contenuti. Il veicolo unisce le potenzialità di un pick-up, di una convertibile, di un fuoristrada e di una city car, con un impatto ambientale minimizzato grazie alla riduzione del peso e ai materiali utilizzati.   La Toyota Me.We è concepita come un veicolo elettrico con i motori integrati all’interno delle ruote, (quindi con trazione anteriore o integrale).    Il divanetto posteriore è montato su delle guide e può essere ripiegato sotto i sedili anteriori o rimosso ed utilizzato ad esempio per un pic-nic sul prato e i bagagli possono essere sistemati sul tetto protetti da una coperta in neoprene.   La strumentazione di bordo è limitata ad un singolo display sopra lo sterzo, che concentra informazioni relative a velocità, carica della batteria, informazioni di viaggio ed istruzioni di navigazione (inviate via smartphone).