TOYOTA PRIUS+

Di motorpad.it Pubblicato Giovedì, 13 Settembre 2012. nella categoria VideoTest

Toyota può già vantare il record di 4 milioni di auto ibride, parte delle quali con marchio Lexus e di questa tecnologia Prius resta il modello di riferimento.

Toyota può già vantare il record di 4 milioni di auto ibride, parte delle quali con marchio Lexus e di questa tecnologia Prius resta il modello di riferimento. Inizia una nuova fase per questo modello che si evolve in una vera e propria gamma con la Prius+, l’attesa versione extra-large a 7 posti su tre file di sedili e una disponibilità di spazio interno finora sconosciuta.   Per questo è cresciuta in lunghezza fino a 4,60 metri, 13 cm in più della berlina, per 1,60 di altezza e 1,77 di larghezza, con guadagni a favore dell’abitabilità e della versatilità grazie anche all’originale sistemazione delle batterie compatte e leggere agli ioni di litio posizionate sotto la consolle centrale. In questo modo non ci sono ingombri interni e i sedili diventano tutti singoli e manovrabili separatamente, arrivando ad una zona di carico che può dilatarsi da 232 a 1.750 dmc utili secondo il numero di posti occupati. Certo l’aumento del passo di 8 cm è servito molto per il comfort dei passeggeri ma per arrivare alla terza fila bisogna fare qualche sacrificio in fase di accesso; meglio quindi utilizzarla come soluzione d’emergenza per brevi spostamenti. La parte tecnica ricalca tutto lo schema della Prius con un 1.800 quattro cilindri a benzina a ciclo Atkinson da 99 CV abbinato a un'unità elettrica che fa salire la potenza massima di sistema a 136 CV, con cambio CVT. L’aumento di ingombro e i 125 kg in più di peso che ha comportato, non sembrano davvero influire particolarmente sulla dinamica di guida ricordando che si tratta sempre di una monovolume compatta adatta a buone andature medie e pensata per una famiglia.   La Toyota Prius+ è  a listino a 30.400 euro la versione d’accesso Active mentre la più equipaggiata Lounge costa 32.200 euro.
TOYOTA PRIUS+