VOLVO C30 e C70

Di Silvia Pirovano Pubblicato Sabato, 16 Gennaio 2010. nella categoria VideoTest

Per una vettura che punta di più sulla seduzione della linea e sull’immagine di un prodotto esclusivo diventa quanto mai importante rinnovarsi. Così i due modelli più glamour e sportivi della Volvo si sono sottoposti ad un restyling per rifarsi il trucco

Partiamo dalla C30, la coupé, che vede interessata principalmente la parte anteriore, con nuovi passaruota allargati che evidenziano il vano motore prominente, valorizzato da una mascherina di maggiori dimensioni con una griglia a nido d’ape e da gruppi ottici rivolti verso l’alto che seguono le curve della carrozzeria.

Nella parte bassa dello spoiler ecco poi una presa d’aria satinata che racchiude anche i fari di profondità. 

Nove le motorizzazioni disponibili. Quattro sono diesel con alla base il 1600 cc da 109 CV,  DRIVe, anche con dispositivo start/stop ed emissioni ridottissime di 99 grammi di CO2 per chilometro per arrivare fino ai 180 della versione D5.

I benzina sono invece, 5 con cilindrate comprese tra i 1600 ed i 2500 centimetri cubi e potenze tra i 100 ed i 230 cavalli tra cui una versione Flexifuel, benzina – etanolo, sul 2 litri.

Si aggiunge anche l’esclusivo allestimento R Design completo di molle più rigide, assetto sportivo, sterzo più diretto e kit di carrozzeria che viene preparato direttamente in fabbrica e può essere montato su qualsiasi motore.

I prezzi della C30 muovono da 18.950 a 34.650 euro.

Più leggeri gli interventi sulla C70, la coupé-cabriolet. Viene anche in questo caso accentuato il profilo a cuneo con un risultato che dona ancora maggiore importanza alla vettura grazie ai fari e ai parafanghi ridisegnati.

L’abitacolo ha un aspetto più raffinato grazie alle nuove superfici dei rivestimenti e alla grafica della strumentazione, esclusiva per questo modello. Cinque motori tre benzina e due diesel che vanno dai 136 ai 230 cavalli con prezzi compresi tra 35.600 euro fino a 48.750.

VOLVO C30 e C70