VOLVO C30 Electric

Di motorpad.it Pubblicato Martedì, 27 Marzo 2012. nella categoria In breve

Continuano in casa Volvo gli studi nel campo dell’alimentazione elettrica e l’ultimo “step” riguarda la realizzazione di un sistema di climatizzazione intelligente pensato inizialmente per la C30 electric e destinato poi anche agli altri modelli elettrici del marchio.

VOLVO C30 Electric
Continuano in casa Volvo gli studi nel campo dell’alimentazione elettrica e l’ultimo “step” riguarda la realizzazione di un sistema di climatizzazione intelligente pensato inizialmente per la C30 electric e destinato poi anche agli altri modelli elettrici del marchio.   La C30 è infatti dotata di tre sistemi di climatizzazione: il primo riscalda o rinfresca l’abitacolo (anche prima dell’utilizzo, consentendo un ulteriore risparmio di energia pari a circa 10 km in più di autonomia); il secondo si occupa del pacco batterie al quale assicura le migliori condizioni di funzionamento e manutenzione e il terzo, ad acqua, raffredda il motore elettrico e l’elettronica di potenza. Il controllo della temperatura nell’abitacolo viene effettuato senza compromettere l’autonomia delle batterie utilizzando un riscaldatore alimentato a bioetanolo contenuto in un serbatoio da 14,5 litri montato di serie su tutti i modelli. E’ anche possibile, su distanze brevi, utilizzare il climatizzatore sfruttando l’elettricità delle batterie in modalità elettrica tramite un riscaldatore a immersione che riscalda il liquido refrigerante nell’unità di climatizzazione.   Per assicurare che l’auto elettrica funzioni anche nelle condizioni invernali più dure (fino a -30°) la Volvo C30 Electric è stata sottoposta in Svezia a nuovi test particolarmente impegnativi riguardanti il funzionamento in marcia, il parcheggio e la ricarica in una serie di condizioni diverse che prevedevano situazioni dal caldo al freddo estremo.