VOLVO POLAR

Di motorpad.it Pubblicato Domenica, 12 Maggio 2013. nella categoria In breve

Ce le ricordiamo bene le Volvo Polar “originali” del 1989, famose per il lungo padiglione che, utilizzato come zona di carico, bastava quasi per farci un trasloco; la adottarono immediatamente i grandi commessi viaggiatori, le famiglie numerose sempre bisognose di spazio per le vacanze e i patiti dei grandi viaggi e della pratica sportiva per la sua capacità ad accettare a bordo praticamente qualsiasi attrezzatura per lo sport preferito e la vita all’aria aperta.

VOLVO POLAR
Ce le ricordiamo bene le Volvo Polar “originali” del 1989, famose per il lungo padiglione che, utilizzato come zona di carico, bastava quasi per farci un trasloco; la adottarono immediatamente i grandi commessi viaggiatori, le famiglie numerose sempre bisognose di spazio per le vacanze e i patiti dei grandi viaggi e della pratica sportiva per la sua capacità ad accettare a bordo praticamente qualsiasi attrezzatura per lo sport preferito e la vita all’aria aperta.   Vent’anni dopo, e sempre su iniziativa della Filiale italiana che puntava sullo slogan “…via il superfluo, torna la Volvo Polar”, fu la volta della V50 a riportare d’attualità il nome e la filovia del prodotto e fu un altro successo commerciale. Un capitale di notorietà e di immagine che è giusto non disperdere e che viene ora riproposto per consolidare il successo della V70 che in questa veste si incarica di riproporre la classica SW svedese in chiave moderna e con l’incremento di tutte quelle conquiste che sono intervenute nel tempo in materia di qualità di materiali e lavorazioni, allestimenti, sicurezza e versatilità.   Due le versioni, V70 Polar e Super Polar che adottano tutte le motorizzazioni della famiglia, dai diesel 4 da 115 a 215 CV ai benzina da 180 a 304 CV. Pur contando su un rapporto qualità particolarmente favorevole (i prezzi saranno comunicati a breve) le Polar non rinunciano a dotazioni qualificanti come il City Safety e l’interfaccia e connettività Sensus Connect Touch.