VOLVO V40

Di motorpad.it Pubblicato Lunedì, 30 Aprile 2012. nella categoria Fari Puntati

Allo scorso Salone di Ginevra ha riscosso molti consensi la presentazione della Volvo V40 il cui arrivo è previsto subito dopo l’estate porterà importanti novità all’interno del segmento C dove la casa svedese era assente da parecchio tempo.

Allo scorso Salone di Ginevra ha riscosso molti consensi la presentazione della Volvo V40 il cui arrivo è previsto subito dopo l’estate porterà importanti novità all’interno del segmento C dove la casa svedese era assente da parecchio tempo. Con i suoi 4,37 metri di lunghezza è una compatta station wagon dalla linea molto dinamica e sportiva e rappresenterà la "entry level" del marchio. Le altre misure da prendere in considerazione sono la larghezza di 1,80 metri, l'altezza di 1,42 mentre il passo, valore fondamentale per verificare l’abitabilità interna, è particolarmente ampio per la sua categoria e registra 2,65 metri. Partiamo però dall’aspetto sicurezza dato che la V40 segna un nuovo punto di riferimento in questo campo sia per la stessa casa svedese e soprattutto per la concorrenza. La ragione è semplice visto che debutta per la prima volta su un’automobile un airbag per proteggere il pedone, definito da sempre in Volvo, e non solo, come l’elemento più debole della strada. Il sistema si chiama Pedestrian Airbag Technology e funziona attraverso dei sensori posti nel paraurti anteriore. Questi rilevano il contatto tra l’auto e la persona e fanno alzare la parte posteriore del cofano mettendo in azione l’airbag che va a coprire parte del parabrezza ed i montanti. Non è un optional e sarà montato di serie su tutte le V40. Oltre a questo è stato aggiornato il City Safety, il sistema che aiuta a prevenire i tamponamenti che interviene sulla frenata fino a fermare la vettura; adesso è in grado di lavorare fino ad una velocità di 50 km/h. Questi sono solo due esempi perché tra gli altri a disposizione ci sono anche il Pedestrian Detection ora ancora più sofisticato e quanto mai preciso, il Collision Warning, il Lane Keeping Aid per evitare il cambio di corsia, il Blind Spot per avvertire della presenza di veicoli negli angoli non coperti dagli specchietti. Passando alla parte tecnica la gamma motori prevede tre diesel che partono dal quattro cilindri 1.600 cc da 115 CV, un due litri da 150 ed il cinque cilindri da 177. I benzina invece sono il 1.600 cc turbo in due livelli di potenza 150 e 180 CV, ed il cinque cilindri di 2,5 litri da 213 e 254 CV. Chiudiamo con i prezzi, non ancora tutti stabiliti visto che al lancio mancano ancora alcuni mesi, ma dovrebbero partire da 24.450 euro per i benzina e da 24.950 per i diesel.
VOLVO V40