Garage Italia Custom e Pagani insieme per la Huayra Lampo

15 dic 2017 Paolo Pirovano
Garage Italia Custom e Pagani insieme per la Huayra Lampo

Saltiamo subito alla sintesi del giudizio finale: una vera opera d’arte e, come tale, in esemplare unico. Così si presenta l’ultima opera di Garage Italia Custom, la Huayra Lampo. All’atelier di Lapo Elkann e a Pagani Automobili questa volta si è rivolto un cliente amante del bello e dell’esclusività assoluta e ne ha avuto di ritorno - non si sa a quale prezzo, ma in fondo non interessa - un’auto che in realtà è una straordinaria dimostrazione di passione, capacità progettuale, estrema abilità artigianale e alta tecnologia. All’abituale scelta del nome di un vento che caratterizza le realizzazioni Horacio Pagani questa volta è stato preferito il Lampo che, come ha dichiarato Lapo  “… è un altro elemento della natura ricco di forza, preludio a qualcosa di inaspettato e sempre magnificamente diverso”. Sono esattamente queste le sensazioni che l’emozionante elaborazione “one-off” trasmette alla sola vista statica, senza nemmeno la necessità (e la possibilità pratica) di farsi ammirate su strada o pista, protetta e invidiata come sarà, dalla sua irrepetibilità assoluta.

L’importante intervento di customizzazione sulla Huayra “normale” è partito da un richiamo storico, la famosa Fiat Turbina del 1954 con la sua livrea bianca-rossa ripresa come ispirazione di tipo culturale. Accesa e vivificata con modernissimi e originali interventi di trasparenza, particolari in fibra di carbonio, applicazioni metalliche di alluminio non ha tralasciato elementi con il Tricolore, omaggi evidenti alla capacità tutta italiana di fare auto assolutamente inimitabili. Parallelamente alla “cura” estetica e formale si è sviluppata la ricerca tecnica e aerodinamica per accentuare ulteriormente, ove mai ce ne fosse bisogno, le prestazione e l’unicità della vettura.

Gli interni sono stati a loro volta personalizzati nel disegno e nell’impiego di materiali rigorosamente made in Italy secondo la regola e il DNA di Garage Italia Custom per creare, in chiave sportiva, una particolare e calda atmosfera esaltata dal punto di marrone della pelle.

Una considerazione finale misura chiaramente l’importanza del lavoro fatto. Riguarda i due anni che sono stati necessari per fare di questa Huayra Lampo uno dei progetti individuali più lunghi e complicati mai realizzati da Horacio Pagani e, sicuramente, un anche punto d’arrivo per l’organizzazione voluta da Lapo Elkann. E di partenza verso nuove sfide.

Torna indietro
Tags

Galleria Fotografica

Potrebbe interessarti anche:

1989: Nasce la Opel Omega Lotus
Fari Puntati

1989: Nasce la Opel Omega Lotus

18 mar 2019 Paolo Pirovano

Al Salone di Ginevra del 1989, veniva presentata in anteprima la Opel Omega Lotus, interpretazione supersportiva dell’allora ammiraglia della casa tedesca. Grazie alla...

Continua
Mercato auto Europa a febbraio -0,9%
Economia

Mercato auto Europa a febbraio -0,9%

15 mar 2019 Paolo Pirovano

Secondo i dati diffusi dall’ACEA, l’Associazione dei Costruttori Europei, le vendite di autovetture nuove in febbraio all’interno dell’Europa dei 28+EFTA calano dello...

Continua