Pininfarina H2 Speed

08 mar 2016 motorpad.it
Pininfarina H2 Speed

Il passaggio sotto il controllo del gruppo indiano Mahindra non ha certo rallentato, se mai fosse successo, l'attività creativa di Pininfarina. L'azienda ha così onorato una volta di più la sua storica presenza da protagonista a Ginevra con la supersportiva H2 Speed alimentata, come lascia intendere la sigla, a idrogeno e con monoscocca in fibra di carbonio.
Le sue origini stilistiche richiamano la lontana Sigma del 1969 e la carrozzeria aerodinamica, bassa e larga da auto da competizione è stata realizzata con la collaborazione della svizzera Green GT.

I due motori elettrici erogano complessivamente 503 CV e si ricaricano con i brevissimi tempi tipici di questa tecnologia: solo tre minuti. Prestazioni da 3,4 secondi da 0 a 100 km/h e 300 km/h la punta velocistica. Da sfruttare solo in circuito in quanto la H2 Speed non è omologata per circolare su strada.

Torna indietro
Tags

Potrebbe interessarti anche: